sabato 17 agosto 2013

Reale e/o virtuale? O .... sono la stessa cosa su dimensioni diverse?

Salve programmi!
Sono tornato. Già sento un bel chissene... ma va bene così. Ho seguito il rito quest'anno: mare (si fa per dire visto che qui s'è rotto - strano succede ogni anno - il depuratore .. acqua schifosa), sole (tanto), sabbia (da eritema visto che vado, anche per principio personale, solo ed esclusivamente su spiaggia libera) ecc. tutto come da programma. Mi sono rilassato? Un pò; ce ne volevano di più di giorni di ferie? Sicuramente ma forse ci voleva un altro paese, in un altro pianeta, in un altra epoca, quindi si prende quel che capita e non potendo permettermi lo yacht transatlantico nè le barbados, son costretto ad accontentarmi..... veniamo al punto che durante le ferie mi ha colpito.
Ho avuto modo di vedere questo docu-film su rai 5 e ne ho ricavato alcune impressioni su cosa sia la rete e il suo elemento principale il cosiddetto "homo interneticus" che ne è il protagonista. Le voglio condividere:
  1. in rete non c'è nessuna differenza rispetto al reale (per esempio le interconnessioni fra individui non sono diverse nè migliori, anzi... un hamberger house che offrì agli utenti di FB di cancellare almeno un contatto in cambio di un hamburger ...... ha provocato la cancella zione di circa 250 mila "amici");
  2. nel mondo rale sta venendo su una generazione completamente all'oscuro della "carta" e dei suoi usi..... però fa ben sperare l'uso del pensiero "per associazioni anzichè per pensieri lineari (come nel mondo reale) di questa generazioni che sta venendo su ... bruciano tutto in fretta ma sono onnivori; naturalmente se interessati o se indirizzati dalle istituzioni scolastiche (un aspirazione qui da noi ma non in korea del sud..);
  3. C'è, al contrario, un interesse contingente e reciproco di governi e società commerciali a ingabbiare la rete, a controllorla, a irregimentarla entro limiti definiti in una parola ad ADDOMESTICARLA svilendola della funzione originaria ossia la comunità virtuale che condivide esattamente come negli antichi villaggi.... si sa che il potere ha necessità di sapere e controllare e se trovano alleati nelle società commerciali che hanno tutto l'interesse a intercettare, se non creare, le tendenze "cool" dei giovani per rimbecillirli riconvertendoli come consumatori.. allora è chiaro che c'è poco spazio per i diritti e la libertà digitale...
sull'altro blog troverete le clip
queste, in massimi sistemi, le mie considerazioni.. vedetevi il docufilm, qui diviso in varie clip, e fate qualche riflessione per il presente e, soprattutto, per il futuro... particolarmente in italia dove stanno cambiando le fondamenta stesse del paese, la costituzione...... senza che nessuno batta ciglio, anzi... qualcuno se lo augura visto che risponde alle esigenze così ben espresse da Goldman e Sachs che ritiene obsolete e troppo democratiche le costituzioni europee rispetto al dio mercato e ai suoi desiderata.
buona vision mentre io mi godo gli ultimi giorni prima del rientro al lavoro
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore