lunedì 22 febbraio 2010

la politica delle beffe..........

Mentre nel PdL i marcamenti e gli smarcamenti sono all'ordine del giorno e il Capo, l'unico che sembra mantenere la rotta classica, deve faticare duro per tenere insieme il tutto dato che sa benissimo che il problema non sono i magistrati ma chi vuole fargli non solo le scarpe ma anche tutto il resto.. nel PD invece siamo alle solite: da bravi tafazzi si danno generose bottigliate sui maroni e fanno di tutto per non farsi accettare dagli elettori facendoli scappare a gambe levate: una cosa è certa però che sanno benissimo che la gente non ha alternative immediate e si deve piegare a votarli.... nella destra demagogica lo fanno sorpattutto perchè bene o male sono attratti dalla figura "forte" e si adeguano volentieri al fatto che qualcuno pensi per loro (spesso facendo soprattutto i propri interessi anche a scapito di chi l'ha votato) ...nella destra economica invece, il PD, l'elettorato è maggiormente attento e vorrebbe partecipare realmente, ma come si fa? La Bonino, ad esempio, o Vendola vanno benissimo ma stanno sui maroni (...) alle gerarchie e alle alleanze "predeterminate" che badano agli affari (leggi privatizzazione dell acquedotto pugliese che fa gola a molti) e non agli interessi generali per capire come gli elettori di questa parte, che ancora si illude che siano di sinistra, siano costretti (almeno una discreta fetta) non solo a turarsi il naso ma anche a tapparsi occhi e orecchie e prendere abbondanti dosi di maalox e simili! Ci sarebbe Di Pietro come ultima spiaggia però anch'egli si è piegato alla ragion di Stato e quindi cari amici, bè fate voi... io per quanto mi riguarda quando entrerò nella "gabina" o faccio ambarabàcicicocò o bianca perchè proprio di turarmi il naso e tutto il resto non mi va proprio.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore