sabato 1 settembre 2012

Due diverse "chiese"

Due uomini, due religiosi, due opposti.




Carlo Maria Martini, gesuita da oggi non c'é più; la faccia avanzata e, per i loro orizzonti, progressista della chiesa cattolica; un uomo talmente coerente con se stesso e le proprie idee che in punto di morte HA RIFIUTATO L'ACCANIMENTO TERAPEUTICO per tenerlo in vita ... ed é tutto dire mi pare. Un insegnamento e un esempio da non perdere mai di vista rispetto ad un chiesa elitaria ed autoreferenziale chiusa in se stessa che si comporta, anziché secondo i paradigmi classici che ci si aspetterebbe, come una lobby a difesa dei propri interessi con l'obbiettivo, nemmeno troppo recondito, di governare il paese che la ospita condizionandone le scelte..... lui no, anzi era parte di una delle più importanti diocesi della cristianità.... del Cardinale ho letto "le ali della libertà" edizioni piemme; lo suggerisco fortemente perché realmente dà una visione che chiunque, anche un ateo come il sottoscritto, non può non disconoscere, e ammirare al punto di farmi pensare "ce ne fossero di più persone così".... il mondo sarebbe un posto migliore.



... e veniamo all'altro; padre Benedict Groeschel, dei frati francescani del Rinnovamento, ordine monastico da lui fondato. Il nostro ha sostenuto al National Catholic Register (durante un intervista che, visti gli argomenti sostenuti dal prelato, é stata dopo qualche ora, cancellata con tanto di scuse del giornale e precisazioni dello stesso prete) che "la gente ha in mente quest’immagine di una persona che aveva cattive intenzioni – uno psicopatico. Ma non è così. Prendiamo il caso di un uomo con un serio esaurimento nervoso, e un giovane gli si avvicina. In un sacco di casi è il giovane – 14, 16, 18 anni – a sedurre il sacerdote”. Il religioso ha dunque sostenuto che i sacerdoti, uomini deboli e con la mente straziata, siano facili prede di adolescenti in cerca di sesso" e ancora; .... Groeschel ha sostenuto di "credere che la maggior parte di queste relazioni sono di natura eterosessuale, e che storicamente le relazioni fra uomo e ragazzo non sono state qualificate come crimini. Se andiamo indietro di 10-15 anni, davvero raramente eventi del genere sono stati qualificati come crimini. Nessuno la pensava così, e sono portato a credere che, la prima volta, questi preti non dovrebbero andare in galera perché non avevano intenzione di commettere crimini". Come il register anch'io mi astengo da qualunque commento dico solo che questo "giustificazionismo" é deleterio proprio per la chiesa e per i credenti e tradisce gli insegnamenti di cui uomini, come il cardinal martini, si erano fatti portavoce....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore