mercoledì 29 agosto 2012

una nazione ipotecata......

Ci credereste? I nostri fratelli europei del nord c'hanno fatto visita per proporci ... una ipoteca. Come per gli altri bambini cattivi del sud europa anche da noi sono arrivati i finlandesi per proporci i cosiddeti "covered bond", ossia dei bond coperti da garanzie reali offerti a un tasso notevolmente più basso rispetti ai bond normali: se qualcosa va storto le banche creditrici e i paesi sottoscrittori, passato un congruo periodo di tempo, diventano proprietari dei beni posti in garanzia, facile no? C'é un piccolo ma: qui non si parla di privati ma di Stati sovrani che s'indebitano per finanziarsi e dipendono dalla volatilità dei mercati e delle agenzie di rating che gli suggeriscono quali investimenti fare comprovando l'affidabilità degli stessi per poi scommettere contro gli stessi titoli che hanno certificato assicurandosi di non avere delle perdite per se e per i propri clienti con i credit default swap, assicurazioni contro i titoli di stato di cui sopra, che gli permettono di guadagnare per la seconda volta con la stessa operazione, furbi vero? Bene i covered bond sono un cappio al collo ulteriore: semmai lo Stato in questione dovesse avere dei problemi .... be bye beni messi a disposizione e bye bye sovranità: se l'avessero fatto in uno dei paesi che nei decenni passati ha rischiato di fallire o é fallito le possibilità di risalire la china erano meno di zero; l'Argentina mai si sarebbe risollevata, mai.... e ad oggi non ne sarebbe uscita e tantomeno l'Islanda. Gli stessi finlandesi ne hanno usato quando sono stati in crisi e ne sono usciti ma ci sono alcune differenze fra quel paese e tutti gli altri:




i paesi mediterranei hanno debiti pubblici alti, il nostro é altissimo e alcune vistose incongruenze sociali che si stanno, grazie alla crisi, radicalizzando in un modello simil-americano .. quindi molto lontani da pesi come la Finlandia dove lo Stato, nonostante tutto, ti prende dalla culla e ti porta alla tomba nonostante un debito alto e un welfare di tutto rispetto che noi nemmeno ci sognamo...

la divisione fra paesi poveri e ricchi mai come ora si sta evidenziando perché hanno anche compreso che il loro superficiale benessere é anche dovuto ai problemi degli altri ossia nei problemi degli uni ci sono si fattori interni ma in parte anche fattori esterni dovuti alla forza della finanza dei secondi alle spese dei primi...

e se vi aggiungiamo anche fenomeni corruttivi, evasione ecc allora il quadro é completo: l'opportunità é lì a portata di mano per fare altri soldi e profitti a spese dei più esposti. Ecco l'obiettivo nascosto del viaggio esplorativo fatto dai finlandesi.. ora un ceto politico che si rispetti, dopo adeguata indagine, avrebbe tratto le proprie conclusioni ossia che parte del debito pubblico, gli interessi, son dovuti a frode (la Grecia deve restituire 150 mld di debito composti per 2/3 da interessi e interessi sugli interessi) e il resto é solo in parte interno ..... politiche oculate ne avrebbero impedito il suo crescere ma la manna piace a molti dei politici attuali e quindi ben vengano problemi, crisi, debito ecc. tanto a pagare sono i cittadini, anzi quei cittadini appartenenti ai ceti più deboli e quindi sacrificabili. In particolare noi italiani non siamo "islandesi" e quindi sopportiamo perché, come sostiene anche la mia ioxamicizia, siamo prettamente servili e provinciali e preferiamo soffrire le pene dell'inferno, loro e i loro figli (tanto prima o poi qualcosa accadrà) anziché rischiare di cambiare strada e rischiare di perdere quel misero 0,1 che ancora si ha in tasca..... altri popoli l'hanno fatto, noi no ..... allora ben vengano tedeschi, finlandesi, olandesi, ecc., come nel medioevo a depredare le spoglie allora dell'antico impero romano, e, oggi, quanto di poco costruito in tanti anni di lotte sociali, sindacali, politiche ecc.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore