martedì 15 marzo 2016

Giù la maschera...

Eh si ormai il ritegno è solo un eufemismo. E' passato l'emendamento che cancella, de facto, il referendum che, a stragrande maggioranza, stabilì che l'acqua doveva erstare pubblica...  Acqua, ok a emendamento Pd: “Gestione pubblica non obbligatoria”. Proteste Si-M5s: “Stravolto il referendum” (questo è il titolo del Fatto Quotidiano).
Rassegnatevi: l'acqua DEVE  passare sotto la gestione del privato e le tariffe saranno quelle del "mercato": compresa, naturalmente, la cosiddetta remunerazione del privato "che investe"; remunerazione rimasta sempre la stessa ossia il 7%. Tutto vanificato. Cinicamente il PD, e si suoi sodali, non hanno fatto altro che prendere un emendamento e "cambiarlo" cambiandone alcuni termini.... il senso è completamente stravolto e il referendum, come dicevo, vanificato: con buonapace di tutti noi: compresi quegli elettori del PD che in massa votarono contro la privatizzazione dell'acqua... e finchè contiueranno a votarlo nulla potrà cambiare.
Chiediamoci pure, perché? Semplice: in primis ci sono le cambiali da pagare alla lobby dell'acqua privatizzata, il mitico privato che, dovrebbe, investire; in secundis perchè l'Italia ha ratificato, e il Parlamento approvato, i trattati istitutivi del WTO nei quali era detto in chiaro che, tranne eccezioni ben circoscritte, lo Stato deve mettere sul mercato tutti i servizi fino ad allora gestiti, sia direttamente che indirettamente, in house..... acqua compresa. Venendo cancellata la categoria giuridica dei "bisogni" tutto diventava servizio e quindi il servizio, se lu vuoi e te lo puoi permettere, te lo paghi: mica è un caso che da quando è passata questa accezione le chiusure per morosità sono aumentate esponenzialmente...  e anche nel caso dell'acqua ora se non paghi te la staccano, punto.
Dov'eravate, o cari italioti, quando votavate per questi qui?
Ve le siete prorprio bevute tutte, vero?
Bene, ora ne pagate le conseguenze..
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore