giovedì 27 luglio 2017

una cosa da NON fare...

I redditi decrescono? Il FMI ha la, solita, ricetta già bell'è pronta: annullare la contrattazione nazionale, che equipara per l'intero stivale lo stpendio tabellare, a quella aziendale. Perchè non va bene? Perchè rende ricattabili i lavoratori delle aziende più piccole e, probabilmente, meno sindacalizzate e tutela, solo, quelle grandi e meglio organizzate o che hanno maestranze particolarmente importanti in settori strategici... quel che propone il FMI altro non è che una riedizione delle disgraziatissime 'gabbie salariali' dei brutti tempi che furono e che furono abolite solo dopo l'approvazione dello Statuto dei lavoratori e delle lotte operaie! Eppure il suggerimento del FMI, ne parla l'edizione online del Fatto Quotidiano, è ben presentato: le politiche di austherity del governo; la scarsa concorrenza; la mancanza di competitività; ecc. ecc. tutto vero, ma ... c'è sempre un ma pechè è quel che non dice la vera ragione: se si aboliscono i contratti nazionali una parte del paese sarà uguale alle free tax zone del Messico e un altra sarà come alcune zone della Germania: una manna per le imprese e un disastro per i lavoratori di queste, per ora potenziali, zone che perderanno anche un minimo di difesa contro lo strapotere aziendale....
Proposte alternative? Diverse e tutte valide. Una me ne viene in mente: eliminare alcune delle 97 leggi dello Stato che gravano sugli stipendi.. solo alcune e già il ptere d'acquisto aumenterebbe..
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore