lunedì 29 ottobre 2012

elezioni in sicilia: il primo passo verso la marmellata romana

Dalle elezioni siciliane quali conseguenze si possono trarre?
Schematicamente:
  1. la prima cosa che salta agli occhi é l'altissima astensione, oltre il 50% degli aventi diritto al voto... non é un buon segnale per la democrazia italiota perché si sta creando un humus fertilissimo per il primo che gli promette qualcosa di appena ovvio come accadde oltre 80 anni fa.
  2. M5S é il primo partito siciliano con circa il 18% (il candidato dei grillini ha superato in voti quelli del suo movimento attestatosi al 15%), quindi siamo all'esplosione del movimento grillino che non solo fa il botto ma addirttura diventa il primo partito dell'isola; già perché se la coalizione vincente presa singolarmente non raggiunge i voti grillini e il PD(menoelle) é solo secondo, un pò poco e se non fosse per l'alleanza stretta con i vari centristi perderebbe, ma tutto a suo tempo, no?
  3. pessime notizie per i vittoriosi: non hanno una maggioranza che sostenga il loro candidato, quindi dovranno "concertare" le loro mosse anche i perdenti, chiunque siano.. in pratica immobilismo politico e decadenza sociale che, vista la situazione di default tecnico, in cui versa l'istituzione siciliana, i tantissimi problemi sociali e di tenuta democratica del tessuto politico (tacendo dei voti della malavita che, temo, stavolta si sia espressa equanimemente) non fa pensare, al di là dei proclami, che sarà governata meglio con questi rispetto ai predecessori, dei quali anzi sembrano essere gli eredi in senso gattopardesco, ricordate il motto? tutto cambi affinché nulla cambi.... ecco questa sembra essere la mia impressione al momento perché non c'é nessuna frattura rispetto alle scorse legislature, quindi (partendo dal presupposto che si sappia quello che si fa quando si vota) arriverà o stallo e i partiti storici dovranno accordarsi fra loro ..... in pratica l'anticamera di quanto accadrà a Roma nelle prossime elezioni generali dell'anno prossimo con buonapace dei montiani che vedranno protrarsi la linea dell'attuale governo, magari con altri nomi e persone ma il contenuto sarà quello....
  4. ancor più pessime sono le notizie per tutti noi che stiamo soportando la crisi e pagandola con i nostri stipendi e pensioni: rassegnamoci perché la marmellata che ci stanno preparando é quella che oggi vediamo in sicilia ma su scala nazionale. E' vero che il risultato grillino é, a dir poco, stupefacente, e inaspettato, ma non basta perché i partiti di sistema, qualunque sarà il risultato elettorale (e qualunque sarà il sistema elettorale, anche questo oggi in vigore) riusciranno a depotenziare i grillini accordandosi fra loro per il "dopo", come accadrà ora in sicilia ..... tutto pur di evitare che i grillini possano non dico vincere ma almeno pesare al di là di una sterile opposizione nella quale, sperano i politici, venga eliminata la spinta propulsiva del movimento aspettando che si "istituzionalizzi" come accaduto per la lega: solo allora l'accetteranno nel loro consesso cooptandolo, solo allora ma a quel punto i grillini a quel punto sarebbero, politicamente, morti.
  5. Rassegnamoci: o andiamo a votare con le idee chiare o é meglio non votare affatto perché se é vero che in italia non esiste una legge che dica, a parte quella che legifera per il referendum abrogativo che chiede un quorum minimo, che al di sotto del 50% la elezione non é valida........ magari sarano poco rappresentativi ma sono stati votati e quindi legifereranno per tutti, astenuti compresi, i partiti questo lo sanno: non per nulla i vari ABC stanno già vendendo la pelle, nostra, prima ancora di essersela conquistata e non per nulla l'amato capo ora ha battuto un colpo durissimo sial governo che agli stessi partiti facendogli ricordare chi é comanda davvero in questo paese, senza se e senza ma: magari non si ricandida, però stiamo pur certi che o si fa quello che dice e "suggerisce" o ...... bé lo sappiamo da oltre 20 anni visto come ha addomesticato anche la cosiddetta sinistra (berlusconiana) durante essi....
Quindi:
  1. teniamo bene a mente questi risultati perché sono lo specchio del paese, ci piaccia o meno;
  2. ricordiamocelo quando voteremo;
  3. scegliamo attentamente per chi esprimere il voto o non adiamo a votare se siamo indecisi, altrimenti non potremo recriminare sul dopo;
  4. al momento l'unico che sembra essere in ascesa  M5S e, anche se sono novizi (ma non troppo perché ci sono anche alcuni riciclati della prima e dell'ultima ora), gli unici che provengono dal paese reale ... e speriamo che tutti quelli che ora voterebbero per i partiti storici aprano gli occhi: non si potrà recriminare dopo perché, dopo il voto, il prossimo governo sarà fondamentale per il futuro del paese: o sarà un governo di rottura degli equilibri di potere o il nostro paese dovà rassegnarsi a diventare un appendice del sistema politico-economico che si sta formando in Europa in questi anni che non prevede il "sociale" nella sua agenda ma solo conservatorismo compassionevole dove gli esclusi o gli emarginati, vecchi o nuovi che siano, saranno assistiti e tollerati ma non aiutati a migliorare le proprie condizioni attuali; una cosa del genere l'abbiamo sotto gli occhi negli USA (qualunque sia il vincitore delle elezioni i poveri restano tali e i ricchi non pagano dazio, anzi...) dal reaganismo in poi.... quello é il futuro che avremo davanti.
E' innegabile che la vera novità siano i grillini (chissà se stavolta il boom "qualcuno" l'ha sentito...); é innegabile che un 15-18% a livello siciliano può significare un buon 20% a livello nazionale: se ciò fosse confermato le buone nuove non sarebbero poche se ..... il sistema partitocratico non avesse grandi capacità di recuperare il terreno perduto con qualunque mezzo a disposizione, media compresi..... i grillini devono capire che la splendida solitudine può servire a livello locale ma a livello nazionale sono necessarie alleanze e coalizioni (anche con i movimenti) perché senza al massimo possono fare le "suocere" e si sa che le suocere non sono ben viste e alla lunga sono come il pesce.... dopo un pò puzzano.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore