giovedì 23 maggio 2013

.. dopo l'abi anche la confindustria presenta i suoi desiderata

  1. cuneo fiscale; dicono per impedire il divario fra lordo e netto dei profitti e degli stipendi.... in realtà, come già sperimentato con Prodi, ci fu già un cuneo fiscale che non diede i frutti sperati per un semplice motivo ossia non serve a nulla dato che non porta ad aumenti che coprono l'inflazione ma solo detrazioni a costo zero che danno, solo, l'impressione di aumentare la moneta in tasca e in realtà consentono alle aziende di beneficiarne con gli sconti;
  2. flessibilità del lavoro; in teoria potrebbe essere "una" ricetta se lo Stato intervenisse a riequilibrare il divario fra domanda e offerta del lavoro, in realtà significa solo precariato garantito per chi ci finisce dentro con annessi sconti fiscali e contributivi, una manna per i confindustriali...
  3. riforme; quelle che intendono loro non sono certo quelle che si potrebbe comunemente pensare, anzi.. ma trovano orecchie attente perchè, la politica, si spera sempre che il dio mercato si risvegli... cosa impossibile per almeno, a detta dell'Istat, altri .... 70 anni in base ai vari trattati cui abbiamo gioiosamente aderito (two packs, six packs, fiscal compact, ecc. ecc.) e che favoriscono solo chi ha mezzi mentre gli altri si trovano con un pugno di mosche in mano ad aspettare l'elemosina altrui.....
  4. legislazione agile; ahhh la solita burocrazia ammazza aziende... in realtà quando parlano di darea gilità alla legislazione significa solo "eliminare i vincoli politico-economici (in particolare i diritti e le facoltà)" che gli impediscono di fare profitti... per dirne una nel, ormai, lontano 17 aprile 1997 con una lettera pubblicata dal sole 24 ore, giornale di casa,  si chiedeva in sostanza il superamente della legislazione "penalizzante" per le imprese.... non penserete mica alla burocrazia, vero? No, ci si riferiva al "falso in bilancio", proprio quello.... che pensavate? Vi starete chiedendo: che c'entra con il lavoro e l'occupazione? Nulla, però gli salvava i fondelli dalle indagini della magistratura, parmalat docet....
  5. misure per la crescita; il tutto si riduce a destassazione degli utili, a fisco amico, e a tutte le altre cosette sulle quali hanno sempre da ridire... come dargli torto?
Insomma: in poche parole i confindustriali hanno proposto la "loro" ricetta: avanti il prossimo... tanto ormai si fa a gara, vero?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore