mercoledì 2 ottobre 2013

potè più la paura che la politica

Allora, lo spettacolo della politica italiota oggi ha raggiunto un altro vertice impensabile, anche per i crismi nostrani (molto elastici in verità). Edelman quando paralva proprio di "spettacolo" aveva davanti quella americana.. peccato non avesse visto la nostra altrimenti, oltre ad veder confermate le proprie proposizioni, avrebbe aperto nuovi campi di ricerca.. più affini alla psichiatria che alla politica e alla economia.
Detto ciò, chiediamoci: cos'ha piegato l'amato capo? E perché?
Tralasciando la figure di .... cui si son abituati i seguaci del nostro, la cosa che lo ha fatto capitolare è molto probabilmente la non comprensione del profondo carattere italico: quando sei un vincente tutti corrono sul tuo carro, ma quando il vento gira in un altra direzione non c'è nessun in questa parte della galassia più veloce degli italioti a cambiar bandiera, casacca, idee e anche padrone..... il nostro pensava davvero che  lo avrebbero seguito in una "Salò" fatta a sua misura (perdendo fa l'altro il congruo stipendio e l'agognata, e altrettanto congrua, pensione da parlamentare che si matura solo dopo due anni e mezzo di "lavoro)?
E che dire dell'antico disegno, dei cosiddetti moderati (una categoria in via di estinzione nel mondo reale), di ricreare la balena bianca di cui nessuno sente la mancanza?
E che dire del terrore puro dell'amato capo di verdersi non solo decaduto ma anche messo in gattabuia prima che possa essere fatta la solita leggina a personam che lo salvi?
Per tacere, naturalmente, del successivo attacco alle aziende di famiglia di cui l'improvvisa calma dei mercati era foriera?
Il PdL ormai è esploso e il Capo ne ha perso il controllo, e lo sa.... ma il vero punto é: ora che si fa? Di certo non si va a votare quindi si continua sulla falsariga seguita finora: larghe attese di cose che non si possono fare e spostamento dei nostri soldi direttamente nelle tasche della banche, italiane ed estere, che sono nostre creditrici; per tacere del cappello che l'Alto colle, il vero Deus ex machina, ha messo sopra il governo facendosi vero garante del potere europeo.
Aveva ragione Streck: per creato un super Stato tecnocratico ideologicamente basato sul turbocapitalismo di stato e sui mercati deregolamentati che, a parer di questi presunti economisti, sono gli unici a poter valutare se una società è credibile o meno..... serve svilire e disamorare i cittadini dei vari ex Stati alla democrazia e alle istituzioni sovrane che sono loro espressione: parlamento, voto, poteri e contropoteri costituzionali, ecc. e poco conta se i cittadini fanno sacrifici e si svenano per farne parte perchè alla fine si ritrovano sempre con le pezze al sedere e quando anche cercassero di porvi rimedio arrivano subito le giacche blu europee e le varie troika a richiamarli all'ordine: è questo quello che accade... hai voglia a votare per partiti e movimenti alternativi se questi ultimi non si fanno carico di una fatica di sisifo di ricostruire un paese al di fuori delle regole condivise e lottando sia con i nemici esterni ma soprattutto con quelli ... interni che hanno tutto da perdere da un cambio di rotta repentino..... ci sono volontari? Evidentemente no, dato che negli stessi cosiddetti mvimenti italici alternativi, pur criticando il sistema, non c'è nessuno capace davvero di sobbarcarsi una cosa del genere, almeno finora.... tutto questo lo sanno sia Letta, che il Cavaliere.. così, e contano molto di più, come lo sanno tutto gli altri: da Draghi a Obama passando per i veri governi, non elettivi, che oggi giostrano in giro per il pianeta... da Goldman Sachs a Wall street.
Siamo al più classico punto e a capo: peccato che anzichè far fare al paese una svolta di 180° ne ha fatta una a 360° o, per dirla meglio, una inversione a "U": tutto come prima e in bocca al lupo, Italia:
  1. preparati a coprire il buco INPS di 10 mld di euro dovuto in gran parte all'assorbimento della gestione inpdap dove a quanto risulta sia dovuto a un mancato vrsamento da parte dello Stato dei contributi dei propri dipendenti.. oltre, come sempre, alla gestione clientelare di cui son colpevoli tutti, sindacati compresi;
  2. preparati a pagare, oltre l'iva, anche l'imu e la tares;
  3. preparati ad andare in pensione con la riforma fornero non riformata nei suoi aspetti peggiori... ossia niente risoluzione per gli esodati, niente riconoscimento dei contributi figurativi per coloro che prendono i permessi ex legge 104/92 (legge quadro sull'handicap) e le aspettative sempre in materia di assistenza all'handicap; niente riconoscimento dei contributi per i donatori di sangue, ecc. ecc. insomma se vuoi andare in pensione devi lavorarli tutti i tuoi maledetti giorni di lavoro senza interruzione;
  4. preparati a un altro giro di tagli sul welfare e su pensioni, sanità, istruzione, università ecc. tanto per gradire.....
  5. prearati ad acquistare gli F35 nonostante l'organo di controllo interno dello stesso Pentagono abbia rilevato ben 135 problematiche su questi sistemi d'arma che rendono problematico, molto problematico, lo stesso loro levarsi in volo e l'incolumità dei piloti;
  6. preparati a subire l'onta dei richiami di chi, la germania intesta, è censore on casa altrui ma tollerantissimo in casa propria nel difendere i propri interessi a scapito altrui.
... e si potrebbe continuare, vero? Ormai a fermare questo treno può farlo solo la fame.. e, visto che siamo in italia, nemmeno quella.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore