martedì 1 ottobre 2013

Il paese dei campanellini....... questo siamo

Chissà cosa penseranno i poveri pdmenoelle che si son fidati delle indicazioni dell'Alto Colle sull'evitare qualunque accordo con M5S ma di cercare, su un nome condiviso, un intesa ... anzi una larga intesa con il PdL, ricordate? Scaricavano sui pentastellati l'onere del settarismoma chiudevano occhi, orecchie e tutto il resto sui "precedenti" dell'amato capo del partito dell'amore.
Pensavano di poterlo gestire con qualche "riforma" sulla giustizia o qualche leggina a personam; pensavano anche che coinvolgendolo al governo forse si poteva anche evitare di fare un governo a termine e mettere in atto i desiderata della tecnocrazia europea che ideologicamente formata nei santuari del liberismo lavora affinchè i singoli stati perdano la propria sovranità abdicando al loro mandato primario... la sovranità popolare acquisita attraverso il voto.
Forse erano anche convinti che ala fine e alla chetichella lo si poteva tirar fuori dai guai; ma non è così: i problemi son arrivati al pettine e ora il nostro presenta il conto pretendendo di "essere salvato" dai propri guai, costi quel che costi.....
Arriviamo all'oggi: non potendo perdere la faccia i pdmenoellini prima nicchiano poi alzano un muro di, finta e piena di lana caprina, di indignazione ma sanno... sanno che hanno di fronte due scelte: o accondiscendere o andare all'avventura sperando che la paura di perdere la poltrona muovesse la "coscienza" di qualche pattuglia di transfughi che supportassero comunque il governo...
Il problema è: come fanno a spiegare ai propri elettori che prima hanno collaborato con il PdL, mentre il suo capo veniva condannato definitivamente, ora sono costretti a pendere dalle sue labbra mentre preparano il terreno al salto della quaglia di alcuni senatori che dal pdl andranno ... mah qualche nome riusciranno a inventarselo facendo sembrare i loro predecessori della precedente legislatura, e che si autodefinirono "responsabili", dei puri dilettanti? E l'Alto Colle che in queste ore è costretto a difendersi dai roventi attacchi dell'amato capo, roba da far impallidire Grillo e quello che disse qualche tempo fa e che sollevò la generale indignazione, che si sente tradito e abbandonato.. dopo essere stato "sedotto"?
Tutto questo bailamme, che ha tanto il sapore del generone tipo "ultimi giorni di pompei", basterà a far aprire gli occhi agli italiani o dovremo aspettare di vedere abbeverare, non i cosacchi, le truppe cammellate e mercatare europee a piazza navona (peraltro appena comprata perchè i nostri mercanti del tempio non avevano altro da vendersi)?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore