giovedì 19 dicembre 2013

chiamatele come volete ..... ma restano tali

E' unanime il coro: sono marchette; quelle contenute nella cosiddetta legge di stabilità. Giudicate voi:
  1. Sorgenia avrà l'esenzione per le centrali a turbogas e termoelettriche dal pagare le opere di urbanizzazione dovute ai comuni.. qualche milioncino risparmiato.
  2. Per le banche arriva la rivalutazione delle quote detenute in Bankitalia (miliardi) il tutto tassato certo ma al 12% meno di quanto siano i titoli di stato .. un bel regalo di natale (con lo Stato che ci perde 600 mln i getito); la possibilità di scaricare le sofferenze in 5 anzichè in 18 anni.
  3. Roma.. caput mundi e obbligo per il comune di privatizzare l'acea che fa gola al suo azionista privato di minoranza; in pratica la mano pubblica serve solo a essere foriera di soldi e nomine ma i profitti saranno privati.
  4. Altro regalone: la lobby delle slot, oltre ad aver avuto uno scontone sul dovuto in minori tasse per l'erario (si è partiti da 97 mld e si è arrivati a 300.. si accettano scommesse che nemmeno questi pagheranno), si vedranno apporvare un emendamento che impone ai comuni l'accettazione dell'installazione delle slot a pena di non vedersi accreditare i trasferimenti per pari importo che lo Stato perde causa mancato gettito stimato in quel comune.
  5. Condoni: passato quello dei balneari, con annesso sconto, arriva o meglio è in fieri sempre quello sui capitali all'estero scontati e si sta pensando a quello edilizio sui terreni demaniali (per ora è fermo ma ci stanno ragionando).
  6. Esodati vs professioni private e artigiani: con l'aumento dei contributi da versare all'inps dei secondi ci pagheranno, almeno ci sperano, i primi.
  7. Varie ed eventuali..... 126 mln per gli lsu campani, calabresi e palermitani; 130 mln al polo meseale eur; un mln all'orchestra del mediterraneo; 300 mln per gli orchestrali di verona e così via.....
menzione a parte merita sia la cancellazione dell'emendamento Lucchetti, si il giornalista del corriere della sera spiato e ora onorevole del pd, che avrebbe imposto a telefonica un opa miliardaria per acquistare non solo telco ma tutta telecom.... così dovrebbe essere in un mercato e così non è in italia dove valgono gli accordi extra, molto extra con gli spagnoli che non vogliono spendere soldi e in pieno conflitto d'interesse perchè diretti concorrenti della ex telecom in america latina; sia il job act modello wal-mart, o eatitaly, dove si hanno 800 euro al mese contratti per un massimo di sei mesi cui il neo-segretario del pd sta pensando con la variante del contratto a tempo determinato ma senza art. 18 e addio all'ultimo baluardo dei diritti dei lavoratori, almeno quelli neo-assunti.
Letto quanto sopra e altro ancora come le chiamereste voi?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore