martedì 24 giugno 2014

Come si crea una bufala....

Nella società dell'informazione diffusa c'è un rischio, la bufala. Ce ne sono stati esempi gravi, gravissimi altri meno importanti e altre .... fatti girare ad arte per "vedere l'effetto che fa".
Una cosa che è rischiosa in certi casi ma diventa sciacallaggio quando ha a che fare con fatti gravissimi o con la vita delle persone: un caso si è gonfiato proprio oggi quando è girata su facebook che il tifoso del Napoli Ciro Esposito fosse morto... NON ERA VERO. Sia chiaro E'GRAVISSIMO e, secondo alcuni media online, clinicamente morto che è cosa ben diversa dal far girare la dipartita.... cose del genere, oltrechè fuorvianti, sono pericolose, e sapete perchè?
  1. Napoli è una piazza molto particolare, io son di quella città, dove cose del genere son prese molto male dalla gente e in particolare dagli amici del giovane immagino vista la premeditatezza,  e perchè anche vista l'appartenenza politica, del gesto da parte dell'individuo che l'ha commesso;
  2. in tanti hanno preso in giro il tifoso del napoli seduto sulla rete dello stadio e invece forse avrebbero dovuto prenderlo sul serio visto che tutto è filato liscio.. ma ora chi fermerà la rabbia dei tifosi e alla prossima partita contro la Roma chi impedirà la caccia all'uomo per vendicarsi se dovesse andare tutto storto?
  3. Come mai è girata la voce della sua dipartita? Chi l'ha messa in giro? Anch'io, confesso, ci son caduto e l'ho condivisa ma stasera ho potuto fare qualche ricerca ed ho visto che era, a dir poco, inesatta e ho fatto subito ammenda denunciando proprio su facebook la sua inesattezza e il potenziale sciacallaggio che si poteva innescare....
Premettendo che non è giusto morire per una partita di calcio e nemmeno finire all'ospedale in gravissime condizioni ci dovremmo finalmente chiedere cosa vogliamo fare per evitare in futuro che accadano cose del genere; cosa vuol fare lo Stato affinchè si colpisca duramente, come hanno fatto in inghilterra, il fenomeno ultrà e, soprattutto, se ci decidiamo a cambiare approccio con questo malessere sociale che trova sfogo solo negli stadi a fronte di una vita spesso frustrata e senza futuro..... hanno ragione genitori e amici a chiedere le dimissioni delle autorità preposte all'ordine pubblico ma potrebbe non bastare perchè state pur certi che finchè la politica e le società di calcio tollereranno e, in certi casi fomenteranno, questo fenomeno nulla cambierà.. fino al prossimo caso.
p.s.
ora che gli eroi, stramiliardari mercenari, della nazionale tornano a casa con la coda fra le gambe (COSA DI CUI RINGRAZIO LA NAZIONALE URUGUAYANA IL CUI PRESIDENTE E' STATO IN QUESTI GIORNI FOTOGRAFATO A FARE LA FILA, COME UN QUALUNQUE COMUNE MORTALE, PER ESPLETARE ALCUNI ESAMI SANITARI... UNA COSA INIMMAGINABILE QUI IN QUESTO PAESE STRANO E POMPOSO CHIAMATO ITALIA; CE LI VEDETE POLITICI E SODALI A FARE LA FILA PER QUALCOSA?) possiamo tornare a parlare di quello che ci stanno per propinare per farci ricacciare dalle tasche, con gli interessi, gli 80 euri che ci hanno elemosinato: aumento dell'accisa sulla benzina e su idesel; aumenti dei tabacchi; aumento del "contributo" per richiedere il passaporto; aumento del "contributo" comunale per il rilascio di attestazioni ecc.; aumento delle addizionali comunali e regionali; aumenti..... bè fate voi nella lista tanto è lunghissima; e ora ci si mette anche il decreto monster sulla pubblica amministrazione, molte perplessità sull'alto colle, e il semestre europeo di cui approfitta subito l'inquilino romano per lanciare i mille giorni per le riforme.... ma non dovevano essere cento? Mah... che fosse riuscito a moltiplicare i giorni oltre che le riforme?
 
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore