giovedì 23 aprile 2015

e non venitemi a dire che è il solito complotto

Fonte: terra real time
"Questo è il momento dopo il 1989 in cui si impone la costruzione di un nuovo ordine mondiale. Siamo giunti al dunque, bisogna riflettere su come sia giusto e sostenibile un ordine mondiale. Dobbiamo guardare al domani, ai prossimi mesi e riflettere e operare sul futuro". Lo ha detto il senatore a vita e presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano nel suo intervento nell'Aula del Senato dopo le dichiarazioni del premier Matteo Renzi sul Consiglio europeo di domani. "Noi parliamo sempre di Europa - aggiunge Napolitano - ma dobbiamo parlare di più degli europei tra i quali si stanno diffondendo sempre più paure e angosce e noi dobbiamo capirle. I governi - sottolinea Napolitano -, che sono molto condizionati da tali angosce, devono avere il coraggio di prendersi le proprie responsabilità e dire la verità di fronte agli europei. Mi auguro che lo voglia fare anche l'Italia di fronte agli italiani". Questo, ricorda l'ex capo dello Stato "è anche un tempo di riflessione, non solo di azione. Non siamo di fronte solo a un'emergenza, siamo dinanzi a movimenti e rimescolamenti di popolazioni nel Mediterraneo. Fino a ieri la questione Mediterraneo-Medio Oriente è stata ai margini dell'azione europea". E oggi, ribadisce Napolitano, sulla questione dei migranti "è tempo di azione non più procrastinabile".
p.s.
 Fonte: il grande cocomero <------ font="">qui troverete, a scanso di equivoci, anche il il filmato della dichiarazione: come disse il "mitico" Bush: Mission aaccomplished, quasi..... nel nostro caso siamo ancora al quasi

Fonte: affari italiani
Abbiamo verso entrambi un debito di gratitudine per le decisioni politiche assunte in vista del rafforzamento delle relazioni transatlantiche questa è al motivazione con la quale l'ex capo di stato ha "vinto" il premio Henry Kissinger 2015; pemio che lo stesso amico Henry gli ha dato..
p.s.
insomma nonostante la carriera da "comunista" e dirigente politico del pci il nostro si vede riconosciuto appieno il ruolo di grande amico transatlantico.... tradotto: amico degli usa e delle grandy lobby che se ne sono impadroniti, tutto qui.
Ricapitoliamo:
stiamo per entrare in un nuovo ordine di pensiero politico: dopo anni di pensiero unico e di mercato libero e senza regola ormai, secondo loro, siamo pronti per diventare l'ennesima colonia economica da depredare e sfruttare con la complicità dei governi che dal 1989 in poi si sono succeduti. Lo sapevamo? In fondo si: siamo sempre stati a sovranità limitata e oggi, solo oggi, scopriamo che anche l'allora PCI faceva gioco e che al suo interno c'era una quinta colonna che lavorava allo scopo: piaccia o meno è così.. quelli che in qualche modo si opponevano sono stati sconfitti e si sono allineati; le menti pensati (Moro, Berlinguer, ecc.) o sono morti uccisi o hanno avuto un "problema" che li portati a miglior vita. E i popoli? Bè i casi argentini e cileno, alla luce dello sviluppo attuale, sono illuminanti e hanno fatto precedente per gli altri; visto che si ostinavano a votare verso la sinistra  sono stati "aiutati (Kissinger lo disse, lo stesso che ora premierà l'ex capo di stato italiano)" a comprendere che solo di qua, nel campo della "democrazia" potevano restare: e per farglielo capire si sono prestate gentilmente a farglielo comprendere due delle più sanguinarie dittature della storia recente (hanno impallidire i vari stalin, mussolini, hitler): quella della giunta militare e Pinochet. Tutte le teorie del complotto sono servite: come sempre si scopre sempre dopo che il lupo (mille scuse ai nobilissimi animali citati qui) non solo c'era e non solo s'era travestito da agnello ma aveva creato le condizioni affinchè fossero stesso le pecire a mettere la propria testa nella sua bocca.......c'è, quasi, da pensare che gli anni del terrorismo e delle bombe a questo siano serviti, cioè a impedire che si prendessero altre strade! Insomma tutto è teso a questo scopo: dal trattato UE al MES; dalla NATO al mercato libero e senza regole; dalla democrazia a sovranità limitata alla dittatura democratica; mal TTIP all'integrazione completa dei paesi di qua e di là dell'atlantico; ecc. ecc. tutto serve ad arrivare all'agognata meta finale: il NUOVO ORDINE MONDIALE dove tutti potranno toccare con mano il "migliore dei mondi possibili: quella terra promessa o meglio "quel" migliore dei mondi possibili che tanto ci hanno sventolato davanti in questi anni come meta finale delle tribolazioni che abbiamo dovuto subire.
GIOITE, FUTURI, SCHIAVI ....... SEPPUR, SOLO, ECONOMICI
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore