martedì 22 settembre 2015

2 mila $ per diventare "profughi"..

E' lo scoop del momento: bastano 2 mila $ per diventare profughi: l'ha fatto il Daily Mail attraverso un suo giornalista che sull'edizione online ha pubblicato l'intero articolo con annesse foto dei vari documenti che sono stati forniti per assumere la nazionalità giusta.

Vero o non vero? Vedremo, il giornalista fornisce tutto..

Questo si aggiunge a tutte le altre trovate (non ultima un video girato in Libia e facilmente reperibile su youtube che prova, al di là di ogni ragionevole dubbio, di come si fa ad assumere lo stato di rifugiato con la complicità non solo di un, infedele, direttore di un carcere libico ma pure, udite udite, di un funazionario di un paese occidentale...) di cui in tanti stanno approfittando per entrare nel "ricco" occidente e accomodarcisi ben larghi ben sapendo che in altro modo l'avventura sarebbe stata quantomeno "scomoda" se non impossibile: non tanto per arrivare nel ventre molle italiano dell'europa, anche qui enormi guadagni sulla povertà dei rifugiati fatti con i soldi che l'italia riscuote dalla UE, quanto per arrivare nel hard core europeo, i paesi ricchi del nord europa.

Immagino già:

    non bisogna fare di tutta un erba un fascio;
    nella massa dei profughi ci possono essere dei profittatori;
    è colpa dell'occidente se ci sono queste ondate di profughi ( questa la ritengo l'unica cosa vera..);
    non possiamo chiudere gli occhi di fronte alla miseria della guerra e della siccità (vero ma in senso diverso: la miseria e la guerra sono cause dell'imperialismo occidentale e su questo non c'è alcun dubbio ma nessuno dice che pure gli "aiuti" sono spessissimo lana caprina perchè anzichè spingere le popolazioni a re-imparare quanto sapevano i loro antenati li si aiuta secondo un modello completamente sbagliato ossia con fondi, che spesso finiscono nelle tasche dei potentati locali con la complicità delle agenzie internazionali, o con aiuti alimentari ma, chissà perchè, mai con il reimpianto delle tradizionali colture e lavorazioni), ecc.
    c'è spazio qui.. verissimo ma visto il modello che stiamo acquisendo, quello americano, queste masse di diseredati non potranno che fare concorrenza al ribasso con i nostri di poveri favorendo oggettivamente il cosiddetto mercato libero che può sempre contare "sull'esercito di riserva del sottoproletariato" che così ben ha descritto oltre 150 anni fa un oscuro economista... un certo K. Marx.

ecc. ecc.

insomma senza discrimine qui rischiamo di ritrovarci non solo con il grano ma pure con la pula e la gramigna....... cosa che ben sa la Germania e i suoi alleati che stanno, loro, sì discriminando fra i nullatenenti e insapienti e coloro che invece avevano professioni e lavori che in quel paese in pochi o nessuno vuole fare...... lasciando a noi e agli altri "mediterranei (così, in maniera un pò razzista, ci definiscono)"  l'onere del resto.

p.s.

Ron Paul, e non è il solo, ha accusato il governo americano di stare "favorendo" queste ondate migratorie in europa, non da loro che hanno eretto un muro che non ha nulla da invidiare al mitico Muro di Berlino con annesso esercito di guardie di frontiera, per tenere in scacco il vecchio mondo... non direi un accusa infondata visti i tanti punti di contatto fra americani ed élite dei paesi del terzo e quarto mondo!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore