lunedì 17 marzo 2008

V° compleanno della distruzione dell'Iraq

Ricorre un'anniversario di cui giusto Bush e sodali vanno fieri: il quinto anniversario della distruzione irakena da parte dei "willers" che avrebbe dovuto rendere, a loro dire, il mondo un posto in cui si stava meglio di prima e dove avremmo vissuto tutti felici e contenti. Invece la realtà è spesso giudiced imparziale e l'aggressione all'Iraq si è rivelata per quella che era: un'attacco in piena regola ad uno Stato sovrano per carpirne le risorse e per spostare lì quello che poteva avvenire altrove, imperialismo in piena regola che ilpaese che ha fatto dei diritti umani la propria bandiera per attaccarne altri (leggi Afghanistan e fra poco l'Iran) e che, si si ha un pò di memoria, avrebbe levato il burqa ed altre amenità del genere. Nulla di tutto questo ma solo un cinismo affaristico per creare le premesse di uno scontro ideologico: darci in pasto l'aggressività islamica mentre in alte sfere qualcuno calcolava profitti e e rendite future. Non con la Cina gli USA si scontrano su materie importanti e nemmeno con la Russia: con paesi che non possono avere speranza di competere con la potenza di fuoco americano,anzi con la Cina manca poco ormai che i cinesi (come avvenne per Putin quando fece visita da noi) che vengono definiti "sinceri democratici" e i tibetani "pericolosi terroristi" da eliminare perchè pericolosi per la democrazia cinese............
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore