martedì 6 gennaio 2009

l'inflazione rallenta: la povertà no ........

dagli ultimi dati sembra che l'inflazione stia rallentando velocemente sia in eurolandia che da noi: la cosa ci rallegra naturalmente vista l'erosione dei redditi dovuta proprio all'aumento del costo della vita. Però la notizia positiva ne nasconde una pessima per i cittadini (quelli che comunemente chiamiamo consumatori) italiani: l'inflazione non scende perchè l'economia va meglio e il governo prende misure per calmierare l'aumento indiscriminato di tariffe, prezzi, canoni, affitti, energia ecc. no al contrario questo governo, sulla scia del precedente, non fa altro che lasciar andare il mercato per conto suo contando, da un lato, sulle sue virtù taumaturgiche e di autoregolazione e, dall'altro, sull'effetto annuncio (senza far poi seguire l'arrosto al fumo) delle iniziative prese (poche e che danno poco respiro visto che contemporaneamente ad esse non si abbassano le tasse ai redditi lavorativi e non si combatte l'evasione vera tassa della crisi) sapendo che influenzare le aspettative in certi casi ha una ricaduta anche sui comportamenti di gruppo e individuali. In altri paesi i governi stanno spendendo non solo far ripartire le economie ma anche ridistribuire gli effetti della crisi; qui da noi no: pochi euro ai pensionati con la attestazione sociale di povertà (leggi social card); pochi euro ai dipendenti intermini di recupero del fiscal drag; allungamento ulteriore della vita lavorativa, per uomini e donne, invece di favorire il ricambio nei posti di lavoro (forse perchè passata questa generazione sfigata del boom non c'è più nessuno che possa pagare contributi sufficienti a pagare le pensioni essendo i precari in misura doppia rispetti a coloro che hanno contratti a tempo indeterminato?) e combattere la perdita di propsettive future delle giovani generazioni, perchè anche nelle pensioni c'è la fregatura: sono legate all'andamento dell'economia e il tasso di rendimento è basso e quindi senza il piedistallo privato si fa la fame. Il pedistallo privato: perchè nessuno ne parla? Forse perchè nei fondi pensione privati c'è molta della spazzatura che ha creato questa crisi di sistema? Tanti interrogativi e finora solo fumo negli occhi: cosa accadrà quando il fumo si sarà disperso?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore