martedì 12 maggio 2009

Mai stato hitleriano.



Da quando è diventato Pontefice l'attuale Papa è sempre stato sfiorato da sospetti, non chiariti completamente, di adesione in gioventù al nazionalsocialismo; nel libro "Il Sale della Terra", una raccolta di riflessioni religiose e autobiografiche del 1996, basato su interviste con il giornalista tedesco Peter Seewald, l'allora cardinale Joseph Ratzinger ha detto però di essere stato automaticamente arruolato nella gioventù di Hitler, ora invece viene nettamente smentito: qualcosa non torna. La cosa è rispuntata, ancora una volta, nel corso del viaggio in Israele dov'era attesa una sua presa di posizione netta e chiara rispetto all'Olocausto e alla Shoah: c'è stata o non c'è stata? A mio parere non è stato netto ma ha detto quello che ci si aspettava dicesse. E allora perchè ritirar fuori la storia del nazionalsocialismo? E proprio nella terra che ha visto i suoi figli, allora nella diaspora, "gasati" e fatti diventare "fumo" nella indifferenza generale del popolo tedesco che o non sapeva o faceva finta di non sapere? Oggi il Portavoce ha smentito nettamente la cosa: ma dubbi rimangono se in rete continuano a girare imamgini inequivocabili a meno che non siano fotomontaggi naturalmente. Io non sto a giudicare: non compete a me ma a coloro che credono trarre le conclusioni. Dico solo che da laico mi sento meno rassicurato dalle smentite nette che dalle ammissioni di "errori" di gioventù, soprattutto quando altri preti, in ogni paese sottoposto a dittatura, hanno pagato con la vita il loro credo perchè hanno aiutato gli ebrei a fuggire dall'orrore.



è lui o non è lui?

Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore