giovedì 29 ottobre 2009

il lupo perde il pelo...

Si dimise per aver, trappola mediatica sicuramente, dato del rompi.... a Biagi appena tre mesi dopo l’uccisione del giuslavorista da parte delle Br. Ora sembra che abbia dato dello str.... («Perché generalizza? È come se io dicessi che tutti i lavoratori sono stronzi come lei, però non lo dico») a un operaio dell'Atitech che gli faceva presente «altro che piano per salvarci ci hanno tolto la mensa e di colpo siamo tornati indietro di 40 anni. Ma tanto sappiamo già come finisce: che voi politici vi arricchite e gli imprenditori pure» ed infatti oltre al ricorso alla Cig per gran parte dei 600 lavoratori (mi chiedo quando sarà finita che si fa) c'è anche l'indotto che è completamente azzerato .... e senza nessuna Cig. Che dire? A vivere fra gli di Versailles ci si dimentica cha appena fuori del Palazzo c'è gente che perde il lavoro e che sa che fine fa? Che facciamo? Gli diamo delle brioches? Credo che proprio perché si è nella reggia per voto popolare e non per grazia divina un senso di pudicizia sia il benvenuto perchè lì non c'erano fannulloni ma persone che stanno perdendo il lavoro per colpa altrui e non per colpa loro....... Ora detto ciò perchè ancora credo nelle funzioni di Stato e nel loro essere "servizio" e non obbligo né missione, aggiungerei che forse è meglio che il Ministro si attivi per frenare l'avidità dei petrolieri anziché...... A proposito ora ci possiamo annoverare fra i paesi colonizzati come l'Indonesia, il Messico ecc.: il decreto per la creazione delle zone libere è firmato. Che cosa sono? Se avete letto Naomi Klein sapete di cosa parlo, in caso contrario sono quelle zone create per le aziende dove di solito, a fronte di sgravi fiscali e altri incentivi e a fronte di una certa distrazione dei sindacati), la produzione è fatta con particolari condizione di favore per le stesse. Nei paesi dove sono già introdotte ad esempio gli orari di lavoro sono più lunghi e le normali tutele sono sospese. E' questo realmente quello che ci serve per ridare fiato al paese e al futuro dei giovani italiani?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore