venerdì 4 giugno 2010

Manovra: I° parte.....

Perchè parte I°? Questa è quella che riguarda i lavoratori del pubblico impiego (e di riflesso anche il resto del paese dato che meno soldi meno consumi meno tasse); mano a mano che il provvedimento prenderà corpo questo blog dirà la sua.
SOSPENSIONE DEI RINNOVI CONTRATTUALI DEL P.I. PER IL TRIENNIO 2010-2012 SENZA POSSIBILITA' DI RECUPERO: fatta salva ll'indennità di vacanza cotnrattuale nelle misure previste a decorrere da quest'anno; ciò significa che i contrattualizzati sono bloccati mentre quelli a regime di diritto pubblico (dirigenti per fare un esempio) possono avere aumenti retributivi che però non possono superare il 3.2%;
BLOCCO DAL 2010 AL 2013 DELLE RETRIBUZIONI GLOBALI COMPRENSIVE DEL TRATTAMENTO ACCESSORIO AI LIVELLI 2009: come in Grecia i salari sono bloccati; per i redditi superiori a 90 mila euro c'è un taglio del 5%; per quelli superiori a 150 mila il taglio sarà del 10%;
BLOCCO DEGLI SCATTI PER L'ANZIANITA' PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA: niente anziantà per chi già non aveva salario accessorio; precari a casa;
TAGLIO LINEARE DEL 10% DELLE RISORSE ALLE SPESE PER ENI E SERVIZI DELLE AMMINISTRAZIONI: su alcune voci la ricaduta sarà anche del 50%; niente sponsorizzazioni; riduzioni di consulenze e simili; a livello locale sarà una strage per i servizi locali (welfare, trasporto pubblico locale formazione, scuola ecc.)
BLOCCO TOTALE DEL TURN OVER FINO AL 2014 PER L'80% DELLE PIANTE ORGANICHE: su 10 pensionamenti ci saranno due assunzioni dal 2011 al 2013 e dal 2014 salirà al 50% (non toccheranno la categorie protette ..... per ora);
LE AMMINISTRAZIONI DELLO STATO DOVRANNO TAGLIARE DEL 50% LA SPESA PER I CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO E QUELLI Co.Co.Co E SIMILI;
I TRATTENIMENTI IN SERVIZIO POSSONO ESSERE DIPOSTI SOLO NEI LIMITI CONSENTITI DALLA PROROGA DELLE LIMITAZIONI DEL TURN OVER;
SONO RIDOTTE LE RISORSE DA DESTINARE A NUOVE ASSUNZIONI IN MISURA PARI AI TRATTAMENTI RETRIBUTIVI DERIVANTI DAI TRATTAMENTI IN SERVIZIO;
- 50% PER LA FORMAZIONE DEI DIPENDENTI, BASE 2009, PER LA FORMAZIONE: addio al miglioramento della qualità del lavoro pubblico;
ACCELERAZIONE DELL'AUMENTO DELL'ETA' PENSIONABILE DELLE DONNE NEL P.I. FINO A 65 ANNI (questa la dobbiamo all'Europa). Da quest'anno sarà di 61 poi ogni 18 mesi aumento di 1 anno per arrivare nel 2016 ai mitici 65 (cari giovani lasciate ogni speranza di essere assunti);
DAL 2011 FINESTRA "MOBILE" (....) E ATTESA DI 12 MESI PER ANDARCI REALMENTE esclusi coloro che con luglio possono lasciare con 35 di contributi e 60 di età oppure con 36 e 60; per ora gli altri che maturano nel frattempo avranno garantita l'uscita;
I PUBBLICI VEDRANNO CAMBIATI I CRITERI DI CALCOLO DEL T.F.S. che da fine anno in poi vedranno la completa equiparazione con il privato il che significa che sarà calcolato su base annuale;
RATEIZZAZIONE DEL TFS DA 90 A 180 GIORNI PER L'EROGAZIONE, e per il 2011 e 2012 il tfs sarà suddiviso in 3 rate annuali;
TAGLIO, ACCORPAMENTO, CHIUSURA E SIMILI DEI COSIDDETTI ENTI INUTILI. Esclusa la Protezione civile ("salvata" dal controllo della Ragioneria dello Stato) e la Difesa SpA, enti come l'ISAE (quello che doveva per accordo sindacale "controllare" la qualità del lavoro dei dipendenti pubblici) che entrerà nel Tesoro; l'ispesl (quello che fa ricerca pubblica sugli infortuni del lavoro) accorpato all'inail (Di pietro direbbe che c'azzeccano messi insieme?); insean (fa ricerca sulla cantieristica navale e non) accorpato alle infrastrutture mentre carrozzoni come l'ice rimangono intonsi e così pure le province veri e propri enti inutili;
ESENZIONI DELLE P.A. DAL PRODURRE ALCUNE NORME SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (artt. 28 e 29 del DLGS 81/2008). Significa che le stesse amministrazioni non dovranno produrre il DVR (valutazione del rischio) in presenza di lavori esposti a rischi particolari; quelli che riguardano le donne in stato di gravidanza; nonchè quelli connessi alle differenze di genere, età, provenienza da altri paesi, tipologia contrattuale.
INFINE bypass della sentenza della Corte Costituzionale che imponeva la restituzione dell'iva sulla tassa dei rifiuti (ho vinto almeno 10 scommesse con amici che l'avebbero fatto);
NUOVI pedaggi su superstrade e auemnti delle autostrade.
CHE COMMENTI SI DEVONO FARE?
"NON METTEREMO LE MANI NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI!!"
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore