venerdì 6 dicembre 2013

Nelson Mandela , ci ha detto addio.. mentre la Lega dà fiato alle pulsioni peggiori: ‘belva assetata di sangue’


www.nelsonmandela.org
Madiba Nelson "Rolihlahla" Mandela, il simbolo della lotta contro l'apartheid a 95anni ha chiuso gli occhi; il padre del sudafrica moderno. Il pianeta perde uno uomo di pace che da solo e con il proprio esempio ha combattuto e vinto il regime razzista dei bianchi.
Addio Nelson
p.s.

l'italia avrebbe bisogno di uomini così!
p.s. 2
ecco alcuni esempi di come altri, persone culturalmente elevati, lo ricordano; tappatevi il naso, emettete un sospiro e fatene tesoro con i vostri amici, figli, nipoti, ecc.
questo che viene è il mondo vero composto da mostri e angeli da cui non possiamo prescindere...

buona lettura

qui sotto trovate un articolo che segnala come (sopra, a scanso di equivoci, ho messo la foto del post del padano) questo appartenente ha "ricordato" madiba nelson
dal fatto quotidiano del 5/12/2013 a firma di Beppe Giulietti
Oggi vogliamo ringraziare, si fa per dire, tale Vartolo, un consigliere di circoscrizione leghista di Verona. Il Vartolo, un nome che evoca i sette nani, ha pensato bene di non associarsi alla commozione per la morte di Mandela ed ha affidato alla rete il suo “pacato” commento: “Finalmente il terrorista Mandela, belva assetata di sangue, si troverà di fronte la gente che ha fatto assassinare…”, questo il Vartolo pensiero.
Naturalmente il sindaco di Verona Flavio Tosi ha detto, per fortuna, cose assai diverse e ha preso le distanze da questo microbo del pensiero; tuttavia Vartolo non ha fatto altro che dare fiato ad alcune delle peggiori pulsioni alimentate, in questi anni, dai Borghezio di turno, da quelli che volevano sparare ai “leprotti neri” a quelli che hanno paragonato la ministra Kyenge, e tanti altri immigrati, ad oranghi e scimmie.
Il delirio dei Vartolo di turno ha radici profonde, ha goduto di tolleranze diffuse e trasversali, è stato utilizzato per acchiappare consensi.
Vartolo, forse, sarà cacciato dalla Lega, ma i suoi cattivi maestri sono tutti al loro posto.
Mandela, per sua fortuna, non avrà occasione di incontrarli neppure nella sua nuova residenza perché i proprietari della sua nuova casa, chiunque essi siano, non hanno riservato alcuna stanza per Vartolo e per i suoi camerati
.
E nemmeno i grandi nomi del passato così osannati dal pd e dai benpensanti oggi come allora che fanno presto sia ad osannare tipini come la thacher e reagan come campioni del liberalismo e del nuovismo e poi a salutare con odi osannanti Mandela: schizofrenia o..... opportunismo e metamorfismo? Fate voi.. quello che qui registro è che ci fu una notevole assonanza fra quei due sopra, la signora di ferro e l'attore, nel dire che “niente sanzioni, Mandela è un terrorista”, capite? Bene, erano gli stessi che consideravano un amico pinochet: quest'ultimo si che era un vero campione della democrazia e paladino contro il comunismo.... ma sono morti e quasi non se ne parla più, per fortuna....
ora godiamoci invece una chicca
Mandela e J. Clegg


buon week end .. spero riflessivo sull'idea di come sia facile recidere un albero forte e sano e difficile distruggere la gramigna......
RICORDIAMO UN GRAND'UOMO DEGNO RAPPRESENTANTE DEL GENERE UMANO CHE HA SPAZZATO VIA UN ODIOSO REGIME E TUTTI I DETRATTORI DELLA VERA IDEA DI LIBERTA'....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore