mercoledì 5 marzo 2014

nobel per la pace? No, nemmeno per scherzo, però ......

Quando a volte l'informazione, quella ufficiale e che tanto piace a qualcuno anche su questo blog, non sa trattenersi dallo... sparare retorica ad alzo zero. Su youtube, ad esempio, è sbucato fuori questo video
ma di cosa si stratta? Semplice, si tratta del resoconto di una telefonata fra il ministro degli esteri estone e l'evanescente "ministro" degli affari (.....) estri della UE C. Ashton; i due parlano di Lituania, naturalmente, e di ... cecchini e sembrano sapere che questi "patrioti" sparavano sia sulla folla che sulla polizia: Paet racconta in 2' e 49" questo e altro e la Ashton, che voleva essere aggiornata, non salta dalla sedia per chiamare subito i capi di stato e di governo, che gli pagano lo stipendio, per dirgli che devono stare attenti a non farsi ingabbiare nel trappolone lituano perchè non tutti gli amici della libertà sono tali, anzi...... molti di loro sparano si sulla polizia ma sparano anche sui loro alleati, quelli di piazza Maidan.
Qualcuno, oltre al "Giornale", ha dato questa notizia in Italia (a parte i blog indipendenti come popoff)? No si continua con la solfa dei patrioti e di yanucovich nuovo e sanguinario dracula che spara sui lituani.....
Ora: il "sincero democratico" amicone del nostro amato capo non è certo un buonista nè un ingenuo e tantomeno crede nell'amore fraterno o in altre simili sciocchezze che ci propinano qui... ma il dubbio che ci sia stato, e ci sia, chi soffia sul fuoco è legittimo che possa sorgere visto quanto emerso da questa telefonata....... si vedrebbe confermata l'ipotesi, definita finora "folle", che a ovest ci sia chi ha scommesso sul fatto che alla fine putin si sarebbe piegato al senso pragmatico degli affari che perderebbe in caso di azione militare e avrebbe abbozzato nel vedersi sfilare da sotto il naso non solo l'ucraina (e la crimea) ma, soprattutto, l'intera rete di distribuzione del gas e del petrolio fonte di guadagni, e di potere, per il proprio paese; doveva intervenire e doveva farlo subito perchè altrimenti un pò di ritardo poteva significare "problemi" enormi e non solo per il potere che rappresenta ma come esempio per le altre realtà di cui è composta la russia....... finora ha evitato il trappolone con molta furbizia e mostrando i muscoli e queste notizie non fanno che rafforzarne l'immagine: lo fanno quasi sembrare una vittima (non ci si può credere, vero?) dei poteri oscuri occidentali e un eroe per i filo-russi. Vorrei dire a costoro che hanno fatto male i calcoli: i russi non sono come gli altri..... hanno respinto un genio militare come napoleone e la hanno suonate sonoramente, acosto di milioni di russi sia chiaro, alla più forte macchina da guerra della seconda guerra mondiale, la germania nazista..... un popolo così non lo puoi trattare come ... gli italiani brava gente che te li compri con poco, che so: cioccolata, boogie boogie, ecc. no non sono come noi.. loro hanno un educazione "siberiana"....... ci riflettano!
Ma c'è anche un altro aspetto di cui nessuno parla: quasi la totalità degli ucraini "europei" non hanno alcuna voglia di passare sotto l'egida UE, anzi.... dopo essere stati "sovietizzati" e ricattati dai russi prima poi presi in giro dai propri governanti (sia dell'uno che dell'altro schieramento) in cui non avevano alcuna fiducia; immaginate ora che..... sembrano averne ancora meno nella vicina europa: forse hanno internet e sanno leggere; o forse sentono le notizie dei loro connazionali espatriati a occidente o forse chissà quant'altro ancora.. ma tengono alla loro "autonomia" e alla loro sovranità e non vogliono troike  simili a dirgli cosa e come devono fare e quando.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore