martedì 7 aprile 2015

la capitolazione .... della democrazia

Atene si piega. Alla fine i mercati vincono e con essi i governi del nord europa che hanno scommesso sull'esempio da dare ai popoli e ai paesi che o "fanno i furbi (come l'italia) o rialzano la testa (come ora la Grecia e nel prossimo futuro la Spagna). Ora il punto è: ha ragione Massimo Rocca che nel suo editoriale postato su facebook ne parla citando Kissinger (che di recente ha premiato l'ex nostro capo di stato come amico degli usa..) "Non vedo perché dovremmo restare con le mani in mano a guardare mentre un Paese diventa comunista a causa dell'irresponsabilità del suo popolo. La questione è troppo importante perché gli elettori cileni possano essere lasciati a decidere da soli." Fatte le dovute proporzioni storiche si il pensiero è lo stesso e pure la sua traduzione: i greci non contano nulla e possono votare per chi gli pare ma alla fine la testa le devono piegare e mettere mano alla tasca; non conta se le condizioni sociali sono quello che sono e non c'è più nulla nè da privatizzare  da vendere: aumentare le tasse; pagare i debiti ... e stare zitti, stop ..... anche a costo di rimettere al posto di comando i colonnelli.
Finchè chi vuole salvare il proprio paese continuerà a ragionare nei termini " del libero mercato" non se ne esce..... bisogna cambiare strada a qualunque costo. I mezzi ci sono, i soldi pure bisogna averne la volontà e agire prima che mettano il cappio intorno al collo. In realtà, seppur se è vero che il debito greco e quasi del tuto rientrato, il vero problema rimane: i mercati, nel 2015, sanno che Tsipras è solo un fuoco fatuo, non fa più paura. Ormai i soldi sono volati via e riprenderseli non è più nemmeno pensabile se non riprendendo, e capisco che ci vuole coraggio, la propria autonomia e la propria sovranità: evitando gli abbracci pericolosi gli ambiti sono ristrettissimi ma è ancora possibile farlo... il costo sarà più alto ma è sempre possibile riprendendo la gestione economica diretta del paese e non delgando più ai "tecnici".....
Ormai Tsipras è finito: all'interno ha deluso le speranze; all'estero agisce sotto dettatura (tant'è che gira voce del "suggerimento" dato da alcuni ministri e burocrati proprio a Tsipras ossia mollare la sinistra del partito e allearsi con il pasok, e la destra.... il cappio intorno al collo appunto....). Quel che mi più mi addolora sono i greci: non hanno più scampo; sono come gli ultimi soldati circondati dai nemici che lottano solo perchè lo devono fare, non perchè hanno una qualche speranza di uscirne.....  pagare 478 mln ad infinitum al FMI significa proprio questo: abbassare la testa.
Oltre ai motivi suddetti, perchè questa rigidità estrema? Perchè in ballo non ci sono solo i soldi ma il TTIP: quel trattato, segreto, che dovrebeb diventare il vero modello unico del mercato dalla costa atlantica europea fino a quella pacifica del Giappone.... se uno solo si chiama fuori e dovesse riuscire nel proprio intento di rimettersi in piedi tutto il castello di carte cadrebbe e in tanti ci perderebbero tantissimi soldi, si parla di trilioni di $ che girano per il pianeta a caccia di occasioni su cui speculare, e insieme a loro a perderci sarebebro gli Stati e le élite che ne hanno permeato l'azione in questi anni e che tutto hanno scommesso su questa sovrastruttura globale: un vero mostro e per giunta carnivoro...... ma è un mostro dai piedi d'argilla ed è questo il suo punto debole: da cui l'esempio che la Grecia deve dare agli altri! Cosa che vuoi che sia la democrazia o il voto quando una massa enorme di soldi può determinare il destino di un intero pianeta: sono vuoti riti, non servono e sono anche pericolosi... meglio sbarazzarsene!
Ecco perchè non ho mai creduto a Tsipras come non credo alla nostra di "sinistra": sono, nella migliroe delle ipotesi, degli ingenui e degli sprovveduti  che pensano ancora di poter trattare, o di fare i furbi, pur se sono accerchiati da un intero branco di famelici lupi (mi scuso con i nobili animali... questi lupi sono di una razza diversa, molto diversa) che li stanno già sbranando.
DOBBIAMO CAPIRE CHE DI QUESTA SINISTRA NON SAPPIAMO PIU' CHE FARCENE PERCHE' E' ORMAI VETUSTA E PRIVA DI FANTASIA E DI PROGETTUALITA'... MEGLIO ALBA DORATA.... PER LORO, SOPRATTUTTO, E PER NOI NEL PROSSIMO FUTURO!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore