sabato 3 maggio 2008

Il dodicenne suicida di Avellino

Cosa può spingere un adolescente di dodici anni, dopo una discussione con i genitori, a saltare dalla finestra e a porre così fine alla sua vita? Sono genitore anch'io e premetto che non ho alcuna intenzione di fare speculazioni di sorta sull'accaduto anche perchè, da genitore, come si devono sentire lo posso immaginare. Ma il fatto non può che lasciare esterefatti: una discussione per quanto accesa non deve portare ad un gesto così estremo, in nessun caso. Immagino che come al solito ci saranno molti commentatori che parlerano di fragilità dei giovani, di famiglie che non sono più punto di riferimento, di società senza valori, e quant'altro: in realtà, a mio parere, è solo una parte del problema dato che sì ci sono questi aspetti ma valutarli solo da questo punto di vista lo trovo estremamente riduttivo se non poco rispettoso per i drammi che vengono vissuti dei quali accadimenti come questi sono la punta dell'iceberg. La crescente violenza giovanile, il disagio, la mancanza di sfogo delle frustrazione, la mancanza di filtro che dovrebbe essere svolto dalle tradizionali istituzioni sociali e infine la mancanza di ideali forti anch'essi sono un'aspetto rilevante, ma la totalità del problema è altro. E' lo stesso essere sociale che è in crisi; lo stare insieme è venuto meno; siamo egoisti e questo sentimento ci rende ciechi e incapaci di rapportarci non sol al cosiddetto "Altro da se" ma verso il nostro stesso simile: e non è un fenomeno radicato, come molti ipocritamente pensano, nella fasce basse della società, anzi al contrario molti appartenenti a gang si scoprono venire dalla medio alta società, il che significa che il luogo comune che i soldi aiutano non è affatto vero al contrario mettono solo a disposizione, in caso di guai, fior di avvocati per tirarsi fuori dai guai ma non risolvono i problemi sottostanti, e danno il senso di onnipotenza e impunità. Come sempre siamo alle ipotesi mentre la realtà ci investe con tutta la sua forza e drammaticità: di sicuro ci si dovrà interrogare e di sicuro la ormai mitiche politiche sulla famiglia, promesse e mani fatte, dovranno almeno essere prese in considerazione; ma soprattutto questa folle società dovrà, se non vuole finire ad un suicidio collettivo, deve riuscire a trovare il bandolo della matassa se vuole darsi una speranza di futuro.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore