mercoledì 14 maggio 2008

Verona, Niscemi: mica siamo normali

Prima l'omicidio di Verona ad opera di ragazzi ora quella della 14 enne di Niscemi: qualcuno ha ancora dei dubbi che siamo unasocietà "liberale, matura, sana, che con i suoi figli ha un'atteggiamento non accondiscente"?Ma non scherziamo nemmeno. Qui ci sono famiglie che soffrono perchè ormai è la logica del branco che prevale: d'altronde che modello hanno sti ragazzi? A quali ideali si ispirano? Non mi si venga a dire che essi non rappresentano tutti e sia chiaro che non sono loro, questi ragazzi, pur violenti e senza freni morali che uccidono, ad essere colpevoli perchè loro sono solo l'ultimo anello di una catena che andrebbe risalita fino all'altro capo perchè è lì che sta il male vero: lo sanno anche le pietre che è così, ma è proprio nei casi estremi che una società sviluppa gli anticorpi a questi mali; e noi invece gli anticorpi li abbiamo eliminati proprio quando ci siamo ubriacati di "libertà" come ci hanno insegnato i cattivi maestri in tv e in politica. Hanno inculcato che per primo conta la libertà ben sapendo che "la troppa libertà crea il suo opposto (cito da un grande liberale) perchè la società non è in grado, senza regole e valori, di espungere il cancro del disagio. Ed ecco allora la paura: io conosco genitori cu basta che i figli non rubino e non si droghino; io questo lo ritengo dato per scontato altri lo ritengono un traguardo e i risultati poi si vedono. Conosco ragazzi che del loro "essere" non sanno che farsene datoche se donne la prima cosa cui pensao è di trovare il fesso ricco e, possibilmente, bello che le mantenga e ragazzi che sono poco più amebe con due gambe, poco cervello, alla moda ma che quando devono aprir bocca è un problema perchè non sanno spiaccicare parola sensata, e vi assicuro che non sono stupidi al contrario solo che sono talenti non valorizzati, anche perchè se lo fossero come farebbero poi ad essere infinocchiati dal primo "unto" che passa e che gli deve ammollare la "sola" della libertà senza se e senza ma? Se ignoranti sono controllabili e facilmente accalappiabili sennò ragionano e se ragionano son pericolosi perchè potrebbero capire "cose" che non devono sapere. Qualcun ha detto che una società sana è difficile da gestire perchè usa prima il cervello e poi la pancia, entre una società egoista, malata, depressa, sola, chiusa nel proprio particolare, e, soprattutto, abbagliata dal miraggio del "faccio quello che mi pare" è facile da gestire e controllare perchè pensa con la pancia e non con il cervello. Mi sa che l'Italia ( ma nei fatti l'occidente) fa parte di questa categoria e non manca molto che qulcuno comincerà ad invocare l'uomo forte come panacea di tutti i mali, come se servisse a qualcosa: e a quel punto possiamo tranquillamente cancellare dalla storia chi ha lottato per dare a questo paese quella Libertà (con la elle maiuscola) che noi stiamo buttando nella spazzatura per inseguire il caos.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore