mercoledì 2 luglio 2008

Il nuovo Governo con uno stile antico di gestione: i decreti legge

Quello di governare per decreti legge è un vizio antico della nostra democrazia che la Corte Costituzionale ha più volte criticato, ma sembra che la nostra classe dirigente, come sempre del resto, ha fatto orecchi da mercante e tirato dritto. Anche questo Governo non è diverso dagli altri e sta, pur criticando il precedente perchè usava questo strumento, lo sta facendo senza remore. Tralasciando i decreti, annunciati o emessi, dove ci si infila norme salva....... quello che è passato come decreto legge n° 112/2008 è una vera e propria rivoluzione nelle finanze pubbliche e la loro gestione ma pone anche seri problemi di costituzionalità per alcuni aspetti che sono discutibili se non addirittura da paese monocratico (gestione malattie che è generica; caccia solita ai falsi invalidi ecc.). Se gli obiettivi possono essere più o meno condivisibili le coperture sono fortemente discutibili dato che spesso prelevano fondi dal sociale o da capitoli di spesa che afferiscono, per esempio, all'integrazione degli immigrati oppure da tagli pesantissimi agli enti locali ecc. insomma si toglie con una mano e si da con l'altra in misura minore con un occhio sempre agli interessi di parte. E' vero che con la maggioranza che ha questo Governo può fare quello che vuole e come vuole ma è anche vero che non difenderà realmente chi ha bisogno o si trova quasi sul alstrico in seguito a mutui esosi o a salari bassi rispetto al costo della vita: infatti dalle maggiori entrate, presunte, di questo decreto si troveranno i fondi per finanziare gli interventi, in pratica un giroconto per creare moneta virtuale da spendere per il pubblico. Nulla di nuovo insomma sotto il sole triste di questa afosa estate senza soldi per i più e presa da seri problemi di sopravvivenza a fronte di chi pensa a difendere se stesso e i propri interessi e da contentini puramente virtuali.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore