venerdì 13 marzo 2009

il futuro nostro e quello della casta

I comuni mortali devono stentare per arrivare a fine mese; lavorare fino ad almeno 62; accontentarsi di poco più di un'elemosina (visto che il modello di relazioni sindacali è stato cambiato e lascia poco spazio ad aumenti in base alla inflazione); non scioperare (per ora nei trasporti poi chissà......); sperare in una pensione da fame. La casta. Da 6 mila euro a oltre 8 mila un bel pò di baby pensionati al riparo delle brutture della crisi se la godono con le tasse di tutti per essere in vario tempo e a vario titolo membri del Parlamento; non devono sottostare ad accordi nè a nuovi modelli contrattuali; non devono temere per il futuro; spesso le loro professioni non ne risentono, anzi in certi casi carriere sono state costruite; insomma: privilegiati.
C'è qualcuno che ha ancora dubbi?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore