domenica 14 giugno 2009

Teoria complottarda: qui prodest?

Al Convegno Confindustriale dei giovani imprenditori il Capo del Governo ha detto chiaro che il complotto ai suoi danni esiste e ci sono poteri (esterni e interni) che lo vogliono sostituire con uno non eletto e che di fronte alla crisi ci vuole ottimismo e i disfattisti (leggi Segretario PD) non dovrebbero avere spazio sui media (il nostro è tra le tante altre cose anche proprietario della più grande società pubblicitaria italiana come non interpretarla come non "un'invito" ma altro che poco ha a che fare con la democrazia e il pluralismo) innescando uno scontro, l'ennesimo, con il clone del PD funzionale ai propri obiettivi e spostando l'attenzione dei cittadini, per esempio, dal ddl sulle intercettazioni (e da tutte le norme che vi sono state introdotte fra cui quelle che introducono per i "siti informatici" grandi limitazioni) o dai colpi della crisi che sempre di più schiaccia i lavoratori e i pensionati verso il basso e verso il baratro della fame e della povertà. Che dire poi del far dimenticare il cambio repentino di posizione in materia di referendum? Lega docet: senza di lei il palazzo crolla! E' chiaro che da entrambe le parti ha l'interesse ha alzare, ma non troppo, il tono per motivi soprattutto interni ai due schieramenti: nel PD c'è chi da lo squillo in attesa di eventi e con la speranza di ribaltare, al congresso, l'attuale situazione nella maggioranza si risponde a tono pur sapendo che il maggior problema non viene dai cloni ma dagli alleati che, grazie al risultato delle europee e della prima tornata delle aministrative, condizionano pesantemente proprio il Governo. In gioco c'è molto di più di quanto realmente emerga alla luce del sole: è in atto uno violento scontro di potere mentre la realtà circostante mai come ora è stata secondaria e lontana e mai come ora conta pochissimo per chi al potere si è abbarbicato e lotta per conquistarlo o per mantenerlo: i bisogni dei cittadini sono altri ma, come ha ben chiarito l'analisi del linguaggio politico, rimangono sullo sfondo... sempre più sullo sfondo avvicinando il paese più ad uno scenario di tipo medievale (quando erano le lotte dei Signori a fare la storia e non le esigenze della masse) che ad un paese immerso nel sempre più "mitico" XXI secolo.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore