domenica 29 novembre 2009

2012: ma la verità del film qual'é?

So benissimo che non finirà il mondo e so anche che ingrassare le profezie non aiuta se non chi, ad esempio gli integralisti di tutte le religioni e sette, ha interesse a fomentare la paura e acquisire "nuovi clienti" alla propria parrocchia. Io però voglio puntare l'attenzione su un'altro aspetto, questa volta del film ma ci pensate che al di là del facile catastrofismo e degli effetti speciali c'è l'affermazione che, se accadesse davvero, una parte privilegiata della società potrebbe avere una qualche speranza di salvarsi "a pagamento"? Siamo d'accordo, è solo un film, ma provate a fare uno sforzo di ragionamento e , se avete visto il film, fate mente locale al fatto che in segreto dei governi si mettono d'accordo per creare delle arche che dovrebbero salvare una parte di umanità e alcune di queste arche sono "privatizzate" ossia pagate con i soldi dei riccastri: è così lontano dalla realtà il fatto che le élite possano fare una cosa del genere, e anche in cose meno "pressanti" di queste? Il titolo del post è semplice: quale verità unica e indissolubile ci dice il film? Che, cosa tipica del nostro modello di sviluppo, chi può (soldi, potere, conoscenze ecc.) ha una qualche possibilità di accedere a cose che la maggioranza non è in grado nemmeno lontanamente di avere (che ci sia il merito, altra bufala per mettere l'un contro l'altro armato i fessi che ci credono, o no) se non a costo di passare sui cadaveri, si fa per dire - ma mica tanto .... -, altrui) in una intera vita; quindi la prova provata dell'ingiusta e folle difesa di una società basata sulla violenza dell'uomo sull'uomo. E' così lontano pensare che forse costoro si meriterebbero una punizione di un qualche genere come una bella catastrofe che bruci chip e altre cosette elettroniche che gli facciano passare qualche grattacapo forte? Infatti la cosa più probabile che accade è proprio questa
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore