giovedì 17 dicembre 2009

.. E ora tocca alla rete ....

Sull'onda emozionale dei fatti di Milano a qualcuno è venuto in mente di regolare i conti con la rete internet italiana in nome del combattere l'odio imperante (come se gli adepti di coloro che ora predicano in questo senso fino a qualche giorno fa non esitavano e mettere in rete il giochino "affonda l'immigrato" o il vietare le moschee oppure ancora di criminalizzare ordini e supreme Magistrature dello Stato solo perché non facevano scattare i tacchi ai desiderata personali) visto che su essa alcuni imbecilli hanno inneggiato al tipo che ha compiuto l'attentato (fra parentesi segnalo che non da ora ci sono siti che innegiano alla morte di Di Pietro o di Saviano....). In pratica, e ancora una volta, si prende "l'utile idiota" di turno per farne un uso proprio contro l'ultimo lembo di libertà esistente in questa pazza società. Ci riusciranno? Spero di no ma temo di sì e se verranno introdotte norme liberticide non potremo che prendercela con noi stessi per aver permesso che si arrivi a ciò: le stesse norme sono simili non a quelle americane (Obama non si sogna nemmeno di notte di censurare, per esempio, la Fox o i blogger di destra che da mesi lo sottopongono a insulti e offese) ma a quelle cinesi, cubane e iraniane (tutti paesi di specchiata fede democratica, immagino o almeno così considerati da qualche pasdaran). Come se non bastasse si fanno anche ipotesi e circonlocuzioni che disegnano i socialnetwork come l'attuale male assoluto (prima c'erano fannulloni, immigrati, ecc.) senza nemmeno conoscerne caratteristiche e interazioni. Aveva ragione chi (Sartori ad esempio, ma non solo) già qualche anno fa ci mostrava la via dell'autoritarismo democratico che dal 2001 si sta spargendo come un cancro per l'occidente senza tollerare nessuna opposizione, se non addomestica o in certi casi connivente, che alzi la voce quantomeno per fare testimonianza della distruzione della libertà personale in nome di una sicurezza irragiungibile e inarrivabile.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore