sabato 23 gennaio 2010

bonino/polverini: una vera competizione.... ma..

E' una novità, certo, le due donne (in un paese maschilista, razzista, settario e governato da vecchi) che competono per la regione Lazio; è anche una novità che si abbia il coraggio di guardare oltre esse per capire le grandi potenzialità nascoste in un popolo come il nostro: immaginate cosa sarebbero capaci di fare le donne, ma anche quei cittadini che s'interessano di politica ma la guardano da lontanissimo perchè disgustati, in Italia se gli si lascisse spazio.. ora immaginate invece che cosa sta realmente accadendo: non uno scontro fra donne ma un'attacco a "palle incatenate" contro una di esse non solo per le sue qualità ma soprattutto per il suo passato e quello che ha rappresentato per le sue battaglie civili (per una una) e sindacali (per l'altra); insomma il solito rimestare nell'immondizia per tifare "contro" e non "per". Non siamo mai maturati dai tempi di Macchiavelli e del suo principe: non siamo ancora capaci di capire che tifando per si difendono i propri interessi al di là dell'appartenenza ideale e di classe. Ci riteniamo furbi quando corriamo in soccorso del vincitore e deridiamo chi invece agisce controcorrente: infatti agendo in questo ci siamo puppati, prima, uno stato estero che in pratica detta la nostra linea politica in casa nostra e, poi, un'altro stato estero che ci dice anche cosa dobbiamo credere in nome di una valle di lacrime cui nessuno crede (perchè siamo noi stessi a crearla con i nostri opportunismi) in attesa di un di là felice ma del quale tutti hanno paura perchè comporta un passaggio, la morte, cui nessuno aspira. Ci siamo anche puppati una dittatura feroce con i deboli e un sistema di potere che è solo fintamente democratico e che invece ha solo come proprio primario obiettivo quello di autorigenerarsi ed elevarsi al di sopra di tutto e tutti (orwell e la fattoria degli animali ci aveva visto giusto.. peccato che non sappiamo leggere e fra poco non sapremo nememno pensare se non a comando). Perchè tutto ciò? Perchè nel lazio, nonostante sia solo un'elezione di un ente locale, la lotta si sta radicalizzando dietro a poteri e interessi politici, religiosi ed economici (questi ultimi soprattutto) fortissimi che mettono in secondo piano le, indiscusse, qualità delle due concorrenti al seggio ben sapendo che se si lascia il tempo di pensare e di scegliere ai cittadini essi potrebbero farlo liberamente e danneggiarli: invece è molto meglio che si ideologizzi tutto e sia la pancia, più che la testa, a votare!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore