venerdì 18 giugno 2010

marcia indietro o vittimismo?

Sono, a detta degli operatori che le fanno (e che hanno accumulato oltre 500 mln di euro di crediti nei confronti dello Stato tant'è che si potrebbe pensare che per eliminare le intercettazioni si cerca di far chiudere, per asfissia, le società private che le fanno), 60 mila mediamente le persone che sono intercettate (su 60 mln di italiani) per un costo giornaliero di 12 (dodici) euro: siamo tutti intercettati? Questi intercettati sono persone comuni? Non credo. E allora perché tutto sto battage per far chiudere baracche e burattini? E perché sto mettere le mani avanti, prima di fare marcia indietro repentinamente, sulla Corte Costituzionale colonizzata da sinistroidi? Forse perché è un tantinello incostituzionale? O forse, cosa molto più probabile, perché anche parte del suo elettorato non condivide le impostazioni in maetria del caro leader? E' molto probabile che il vittimismo di queste ore sia proprio teso a inseguire i suoi per fargli ingoiare questa, come altre, legge in nome di concetti "alti" quanto ormai svuotati di significato: libertà, ecc. In tanti dicono che siamo alla fine di un era: io non credo che abbiano ragione dato che non è mai iniziata ma c'è stato "solo" un adeguamento delle élite alle diverse istanze che emergevano dalla società con la proposizione di quanto chiedevano, per evitare che si andasse su pericolose chine democratiche, fornendole simulacri che si sono rivelati per quello che sono: gusci vuoti dietro i quali (tali sono pd e pdl) gli "affari" sono continuati come prima, pari pari.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore