lunedì 5 settembre 2011

6 settembre 2011: l'inizio ..... della fine .... o cosa?


Sia chiaro: non sono della CGIL e ritengo questo sindacato fra i responsabili primi della situazione che si è vebuta a creare oggi: firmare qualsivoglia accordo purché sia propugnato o benedetto da un governo amico ci ha portato ad un attacco aperto e ideologico all'intero diritto del lavoro. Come mai non hanno fatto sciopero quando hanno ridato la possibilità di far firmare le dimissioni in bianco delle donne? Oppure quando hanno eliminato l'obbligo della denuncia di assunzione per gli assunti? Oppure quando hanno completamente depotenziato la ex 626? Oppure ancora quando hanno potenziato gli accordi contrattuali a scapito della legislazione? E si potrebbe continuare perché la lista é lunga quanto la storia della Repubblica italiana, in particolare nella versione 2.0. E' tardivo oggi accorgersi che il processo, tutto liberista, di distruzione del diritto del lavoro arriva a compimento e incanalare la protesta in una sola giornata solo perché si teme che la Fiom prenda l'iniziativa e scavalchi a sinistra la Segretaria del sindacato così come suona male il non sapere nulla degli eisiti delle votazione dei lavoratori sulla questione se la CGIL debba firmare o meno l'ultimo accordo salva "Fiat" (anche perché si può pubblicizzare "solo" la linea ufficiale e il voto dei lavoratori non iscritti non ha praticamente peso...... in pratica votano e contano solo i militanti ... un pò poco per "il" sindacato dei lavoratori)...... in ogni caso, anche se ritengo ormai sia troppo tardi, il ravvedimento operoso della Segreteria cigiellina può esser utile come base di lancio per ulteriori iniziative che inclazino la casta partitocratica frenandone gli slanci "riformisti" ed evitando che l'Ichino di turno si svegli una mattina e ne spari una delle sue: oggi ad esempio il nostro se n'é uscito con una critica che a leggerla bene lascia di stucco ossia che questa "riforma" aumenti la distanza fra "garantiti" e non garantiti ..... come se il lavoro fosse che so un giro di tressette e non invece un diritto (con annessi doveri e facoltà) che spetta a tutti, come da Costituzione, in base alle proprie capacità e merito (e non perché ci si fa raccomandare diventando magari "curatore degli interessi della Finmeccanica in un paese latino americano perché si entra nelle grazie del papino di turno grazie alle doti ... come dire .. fisiche ...). Qui anziché elevare i non garantiti al livello dei cosiddetti garantiti si è fatto, si fa, e si continuerà a fare esattamente il percorso opposto con buonapace degli interessati direttamente dalle estemporanee elucubrazioni del "tecnico" di turno. Cominciarono eliminando i paletti posti dal mercato del lavoro all'assunzione, proprio l'allora centro-sinistra se ne fece un vanto di ciò con la riforma Treu, e si finisce oggi con l'art. 8 della manovra finanziaria che elimina, nemmeno tanto surrettiziamente, non solo l'art.18 dello Statuto ma lo Statuto stesso.......... e ce lo si poteva anche aspettare da un governo della destra populista ma che le basi di tutto ciò le ponessero i passati governi del cosiddetto centro-sinistra (o sinistra berlusconiana che dir si voglia) è questo il vero miracolo di questo ventennio che fa onore e vanto di tutti coloro che a questi hanno votato fidandosi a occhi chiusi delle promesse fatte ...... stesso dicasi dei copsiddetti sindacati, cgil inclusa, che li rincorrevano sullo stesso terreno per mantenere saldo il controllo della casta sulla società contribuendo non poco all'impoverimento dei propri iscritti e militanti nei loro diritti e, cosa ancor più grave, dei loro salari e pensioni al punto che siamo con un livello "cinese" dal punto di vista economico e con la certezza che i loro figli staranno peggio, molto peggio perché lavoro zero e progettualità per il futuro "zero virgola zero". Ecco chi ha pagato e pagherà i giochi di potere che passano sulla loro testa e sulla loro pelle: ormai il livello di sopravvivenza è vicino e quindi o si cambia registro o ........bé lo avete sotto gli occhi ed é inutile, e stupidamente crudele, ripetervelo.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore