martedì 20 settembre 2011

L'orgia del potere..... manca solo la "ZETA"

Ho parafrasato un bellissimo film di Costa Gravas proprio sulla Grecia ma mi riferisco, chiaramente, all'Italia e al suo destino. Come un anno fa la Grecia sono iniziati i declassamenti; come un anno fa in Grecia arrivano pressanti richieste di "interventi strutturali" (pensioni, sanità privata, licenziamenti di massa, ecc.); come un anno fa in Grecia, altrettanto pressanti, arrivano richieste di "liberalizzazioni (più mercato .... se non ci fosse da piangere mi metterei quasi a ridere a crepapelle perché é proprio il mercato ad averci portato sull'abisso del fallimento della ricetta liberista visto che l'ingordigia dei profitti é più forte del tabù delle regole cui dovrebbe essere soggetto ben sapendo che se va storto qualcosa a pagare non sono coloro che hanno causato il "problema" ma i cittadini) e privatizzazioni (mi chiedo a quando arriverà la richiesta di acquisto dalla Finlandia del Colosseo o del Quirinale da parte del Vaticano.....) selvagge; come un anno fa in Grecia i cosiddetti declassamenti arrivano con la stessa precisione delle feste comandate .... così come le iene, come in Grecia un anno fa, si scatenano ad ogni manovra colpendo le manovre, si fa per dire, per "rientrare" spingendo a farne una ogni due mesi; ma scusate dov'é la differenza? A guardarla da ogni punto di vista grosse differenze non ce ne sono..... quindi siamo destinati? No:

  1. se abbiamo un sussulto di dignità, lasciamo stare l'orgoglio (una cosa che non conosciamo), e spingiamo per votare subito (con la preghiera di votare nel modo giusto a chi non fa promesse ma ti racconta la raltà);
  2. se prendiamo gli esempi virtuosi, leggi Islanda (anche loro, come noi, si erano abbeverati al liberismo a mani basse per poi svegliarsi senza nemmeno le mutande ...... noi siamo responsabili del debito non tanto perché lo abbiamo provocato ma perchè abbiamo delegato, senza controllare chi delegavamo se rispondeva a noi o ad altri, le nostre stesse vite a chi non gliene fregava nulla e senza fare i nostri interessi si metteva a giocare al dalemoni ..... a nostre spese), e la facciamo nostra mandando a casa, previo risarcimento, chi ci ha ridotti così;
  3. se la smettiamo di far parlare solo i sacerdoti della distruzione, leggasi liberisti, che non sanno fare altro che riproporre la solita solfa senza nemmeno un contraddittorio che permettesse ai cittadini di farsi un idea delle varie alternative che pur ci sono;

......... e si potrebbe continuare. Dobbiamo proprio aspettare ZETA, perché l'orgia ce l'abbiamo già?

Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore