martedì 10 gennaio 2012

Diamo i numeri....72!!!

No, non sono impazzito ma leggendo le news e il Fatto (pagina 6 del Fatto di oggi articolo di Salvatore Cannavò) mi é saltato all'occhio un particolare dell'articolo dedicato agli incontri separati fra la Ministra Fornero e la parti "sociali": in particolare mi é saltato all'occhio una parte della dichiarazione della Camusso, riportata dal Fatto, dove afferma che, pur prendendo atto della volontà del governo di non voler dividere i sindacati, ha ribadito le posizioni della CGIL e, udite udite, sull'art.18 e sulle pensioni aggiungendo, così riporta il giornale, che "é una follia pensare alla pensione a 72 anni"...... come come? 72? Non erano 66? E ora da dove esce questo "numero"? Chi l'ha spiattellato? Davvero la Fornero ha rivelato le reali intenzioni del Governo alle parti sociali? Tutti sappiamo, lo dicono da anni, che si può andare in pensione a 70, come tutti sappiamo che ci arriveranno.... se glielo permettiamo. Ma perché la Camusso l'ha rivelato? Come mai? Forse vuole mandare un segnale al Governo che non é disposta a chiudere gli occhi davanti a questo obbrobbrio o c'è anche dell'altro ossia che fra meno di un mese ci sono le elezioni delle RSU, laddove ancora esistono, e la CGIL é già entrata in campagna elettorale e fa il giochetto di distinguersi dagli altri per guadagnare voti in un momento dove si sente sotto attacco sia da destra che dalla sinistra sindacale? Essendo stato sindacalista per oltre 20 anni e avendo mantenuto molti contatti con quel mondo ho un pò lanciato degli ami per vedere quale fosse la versione che più si avvicinasse alla realtà.... e le risposte sono state deprimenti: non solo é vero ma pare che tutte le o.s. sanno, e non da ora, che ci si arriverà (in particolare nel pubblico impiego) nei prossimi anni non tanto in nome di un, già ora presunto (Report in un servizio di qualche mese fa ha ampiamente provato che non solo il modello pensionistico italiano é sostenibile ma é addirittura in .. attivo e quindi il problema di cambiare strada non c'era), "riequilibrio" dei conti quanto sulla necessità di reperire soldi freschi pronta cassa e sul non secondario aspetto sul terrore della casta parassitaria di doversi trovare a spiegare ..... che una passata la nostra generazione di "privilegiati" a tempo indeterminato a lavorare saranno in pochi e le tasse non le pagherà più nessuno: una verità, quindi, inconfessabile e a cui porre presto riparo ritardando al massimo l'uscita nostra dal mondo del lavoro. Insomma una rapina vera e propria...... ora non mi aspetto domani la gente in piazza: non é da italiani. Nemmeno mi aspetto sommovimenti online di "indignados" dell'ultima, ma anche della prima, ora..... ma quando andremo a votare alla RSU almeno un segnale lo vogliamo dare o no non andando a votare per questi finti nostri difensori sempre pronti a firmare per ottenere che so un caaf in più o un occhio chiuso sull'esenzione anche per loro dall'ici o imu che dir si voglia? Almeno questo segnale di mandare al diavolo le rsu lo vogliamo mandare o no? Perchè se si lascia passare questa......
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore