sabato 28 gennaio 2012

Qualcosa davvero da ricordare.... l'australia day

Ecco una cosa da andare fieri, come civilizzatori: in Europa oggi ci cosprgiamo il capo di cenere per il "nostro" olocausto, ma che diciamo per quelli che abbiamo provocato. Non starò a parlare di quelli noti, ma uno di cui non si parla di solito, l'Australia Day: la festa con la quale i bianchi australiani presero possesso di questo continente ..... il giorno nel quale gli aborigeni non festeggiano la sparizione del 90% del proprio popolo, nel corso degli anni, e la schiavitù del resto: alziamoci in piedi e festeggiamolo, commuoviamoci, andiamone pure orgogliosi, però non facciamo gli ipocriti perché siamo stati il continente responsabile di olocausti ben peggiori di quello che ora abbiamo santificato per giustificare gli altri.... sapete qual'è la cosa ironica? Che il capo del governo australiano é stato portato via di peso perché le proteste erano proprio fuori il ristorante dove festeggiava perché pochi aborigeni che protestavano l'hanno messo in fuga ... il bianco conquistatore in fuga. Se il "mitico" popolo del sogno si é svegliato, noi che nel sogno ci siamo a metà, che si fa?
La storia non si fa con i se e i ma ma con i fatti e ha sempre una sua morale e una sua giustizia, in australia le tribù aborigene hanno avuto molti riconoscimenti e oggi, a 200 anni di distanza, anche una parzialissima vittoria mettendo in fuga il massimo rappresentante dei bianchi.... anche qui accadrà la stessa cosa o, come oggi in australia, fra 200 anni nel "Monty Day" i discendenti degli impoveriti dalla colonizzazione tedesca del governatore Monti riusciranno a mettere in fuga il suo clone che voleva festeggiare il giorno fausto?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore