mercoledì 25 gennaio 2012

sotto choc.....

A una domanda di una giornalista sulla inedita alleanza politica venutasi a creare in Parlamento (in realtà fratelli coltelli perché vi sono costretti se non vogliono dover ammettere di essere incapaci di metter su una, che sia una, politica economica e non) Monti si è detto sotto choc.. ce lo vedete? Personalmente mi son sentito preso un pò in giro da tale affermazione perché ironicamente Monti ha messo, non so se volontariamente o meno, il dito sulla piaga perché mentre:
mezz'italia è ferma per le proteste dei tir;
i forconi siciliani non accennano a tornare nelle aie;
proprio sotto il Parlamento i pescatori animatamente protestano perché sentono i colpi delle manovre di questo e dei governi precedenti (tutti fallimentari);
i posti di lavoro continuano a perdersi come una emorragia inarrestabile;
le riforme disegnate all'esordio vengono fatte e mezzo rimangiate confermando l'idea della gracilità del Governo di fronte ai poteri forti;
in parlamento si discute dello svuotacarceri senza pensare a una seria politica carceraria e tantomeno di riforma della giustizia tant'è che il PD-L ingoia tutti i diktat del suo clone pdl... ivi compresi gli odg;
i sindacati fanno finta di non vedere che nella discussione con la Fornero quello che é uscito dalla porta é rientrato surrettiziamente dalla finestra con l'adozione del ciclo di vita lavorativo ossia all'entrata nel mondo del lavoro le cosiddette "garanzie" sono attenuate, poi diventano piene quando si è nel pieno della vita del lavorativo e ritornano attenuate verso la fine comportando un taglio netto dello stipendio e soprattutto della, ormai di là da venire, pensione che essendo contributiva cala in linea di principio ma cala anche di più se, a fronte di surrettizzi tagli di stipendio a fine ciclo lavorativo, il lavoratore viene spostato verso funzioni meno remunerative........ ma ci sono le elezioni per le RSU e i sindacati, tutti, prima di calarsi le braghe tirano in lungo sul punto e se ne riparla dopo..... in modo che i lavoratori possono illudersi di vitare per i loro rappresentanti!!!
non si sente tantomeno parlare di abolizione delle dimissioni in bianco né della reintroduzione del reato di falso in bilancio;
non si vede nemmeno all'orizzonte la separazione fra rete e gestore di servizi (telecom ad esempio continua a detenere la rete; le ferrovie idem, ecc. ecc.).
e lui si dice "choccato" dalla alleanza inedita in Parlamento? Diceva Antonio de Curtiis in arte Totò "ma mi faccia il piacere......"
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore