giovedì 5 gennaio 2012

siamo fra i più licenziabili .......

L'Ocse ha pubblicato l'indice di flessibilità: siamo, dopo gli americani, i più flessibili dei paesi appartenenti a questa organizzazione!!! Niente male, vero? Immagino che dati così i vari "Ichino" in giro per il paese diranno che: non basta; che i giovani non hanno futuro; che bisogna liberalizzare pe renderci un futuro migliore e altre scempiaggini del genere. Da questo indice (come da altri report e indici) emerge invece, come per altre cose, una realtà diversa:
i lavoratori italiani sono fra i più licenziabili dell'OCSE; i tedeschi quelli meno (il che significa che é dimostrato il teorema che la Germania per mantenere il proprio status di potenza economica europea ha la necessità di scaricare sugli altri o meglio sulle colonie le proprie contraddizioni... in pratica se i lavoratori tedeschi non sono flessibili altri lo devono essere anche per loro....);
i lavoratori italiani sono fra i più licenziabili .... ci sia o meno l'art.18 dello Statuto dei lavoratori!!! Lo sono già meno polacchi e ungheresi.....
non è vero che si deve liberalizzare il mercato del lavoro: lo é già. Il problema é che hanno, con le leggi treu e successive modificazioni, tagliato il futuro ai giovani e ora non sanno e non vogliono ammettere che HANNO SBAGLIATO e tornare indietro, anche perché le lobby cui sono legati non glielo permetterebbero.
non é vero che solo con i modello danese l'Italia potrà riprendere la crescita sia perché stesso in Danimarca lo stanno abbandonando, ha fallito; sia perché mancano completamente le reti di protezione che richiedono soldi da investire e da noi, così dicono, soldi non ce ne sono.......
... e allora perché? Semplicemente perché hanno la necessità di creare una guerra fra poveri e fra padri e figli: solo così possono tenerci tutti buoni e appecoronati. Qui, ed é bene che lo comprendiamo in fretta, il vero punto quindi é che questi hanno un disperato bisogno che la gente abbia altro davanti agli occhi, qualunque sia l'oggetto del contendere perché semmai dovessero fallire i vari oppiacei degli italiani (reality vari, calcio, ecc.) questi ultimi potrebbero scorpire che gli stanno servendo un piatto fra i più indigesti della storia e con il placet sicuro di almeno due delle tre organizzazioni sindacali e di tutti i partiti presenti in Parlamento: non tanto per convinzione "politica" quanto per il volere delle lobby finanziarie e industriali che vedono molto male la sola lontana possibilità che in questo paese i lavoratori e i loro figli possano solo sperare di stare un pochino meglio di come stanno ora. Ora tutti sappiamo che é in corso una guerra per il predominio dell'occidente: da un lato la finanza americana (in grave crisi ma con una montagna di liquidità) dall'altra il vecchio mondo (in crisi seria per adottare le stesse ricette americane e in più timorosa di seguire la Germania ma senza alternativa... no meglio dirla chiaramente: senza idee e accodatasi alla Germania con qualche riserva) che vuole non certo adottare le idee forza dell'europa degli Spinelli ma piuttosto "germanizzare" l'intero continente in modo da creare una alternativa liberista agli USA ormai dati per finanziariamente morti. Gli italiani si devono svegliare: o lo fanno o tanto vale fare in modo che fin d'ora diventiamo il 51° stato americano; e almeno io questo non lo voglio perché ho sotto gli occhi quello stato e come si sta evolvendo: da stato "liberale" se dovessero vincere i repubblicani sarà lo Stato confessionale armato fino ai denti più grosso del pianeta e sappiamo benissimo, se conosciamo la storia, cosa si é capaci di fare quando si crede di esere gli unici portatori di verità...... altrimenti dette crociate
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore