giovedì 18 ottobre 2012

ma mi si vede se mi ricandido o se non mi ricandido?

L'eterno dilemma della politica italiana ritorna ogni volta che ci si avvicina momenti di svolta .. o a elezioni. Come da programma il pdmenoelle è bravissimo a crearsi problemi da solo visto che, forse per veto reciproco dei vari notabili di partito, ha previsto un limite, ampiamente superato, alle candidature in Parlamento. Sia chiaro: questo problema si pone in Italia e in pochi altri paesi (che so Bielorussia, egitto,) mentre nei paesi civili il problema non si pone perché la spinta dell'apparato é tale che o ci si fa da parte o si é messi da parte senza se e senza ma.... qui no, naturalmente. Mentre a destra, in quella populista, si sta demolendo il pdl per creare altro, probabilmente una lista "civica (si fa per dire)" in cui riciclare il partito del capo redivivo .. nella destra (PDmenoelle) economica ci si balocca sui sofismi e sui puntini sulle "i": Vendola che fa la politica e-motional .... al punto che pare la pubblciità dell'automotive; la Puppato che fa la terza incomoda (mentre dovrebbe spiegare alle "donne" che ora la sostengono perché ha favorito l'accesso dei cosiddetti pro.vita nei consultori.. ma si sa che questo paese dimentica in fretta ... comprese le donne snoq e non snoq) e fa la bandiera della novizia nel mondo di uomini; Bersani fa .. il partito e Renzi, bé Renzi fa il rosso ma é sempre dalle parti di Arcore e ne susa mezzi, uomini ed esperienze sul campo con una batteria di di fuoco degna del primo Berlusconi tanto anche in questo caso si sa che gli italiani guardano troppo la tv e ne sono ammaliati quindi usandone i mezzi e le forme comunicative (con annessi ultras che girano al seguito per il paese per fare numero) riesce a ricreare il feeling della prima versione dell'amato capo senza perlatro dire nulla di realmente incisivo sul programma vero che ha in mente: a me pare che di idee realmente innovative non ne abbia (non ha impressionato nelle sue prove precedenti "locali") e si risolverà nella solita ricetta: tagli, ritagli e frattaglie ... nostre. Con queste premesse, quindi, a che pro i notabili si devono ricandidare? Come uscirne? Veltroni, l'ha capito; altri pure.... ma fidel no, anzi resiste facendo comprendere che ha l'orizzontre, oltre che il fiato, molto corto, se non assente..... fosse accorto farebeb come gli altri: fermo un paio di giri e poi ritornano da salvatori, lui no, anzi al contrario fa il "resistente" ... é vero che si fece fregare da mr.b con la bicamerale ma é anche vero che da animale politico, quale dovrebbe essere, avrebbe dovuto imparare dagli erori... invece é sempre lì dilaniato dal dilemma Kunderiano dell'isostenibile leggerezza dell'essere o non essere lì... presente dove si fanno leggi e si  tratta con i poteri forti. Fine non proprio gloriosa di una classe dirigente non all'altezza della bisogna o autolesionismo italico puto e basta? a Voi la scelta, e il voto...
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore