lunedì 14 dicembre 2015

separati.... al potere

...... marciare divisi ma colpire compatti: perdendo voti; perchè questo che è accaduto, piaccia o meno. Questo hanno fatto in Francia per fermare l'onda lepenista. è bastata la paura anzi il terrore "robespierriano" per far si che gli, ex, avversari avevano a spingerli a una desistenza nei collegi in modo da impedire che potesse esserci l'istituzionalizzazione della vittoria del Front:  sono oltre 6 milioni i francesi (fra parentesi non esistono in Francia 6,7 mln di fascisti quindi questi voti sono altro e provengono dai ceti colpiti dall'euro ma anche dai giovani, e meno giovani, "attivi" soprattutto nella profonda provincia francese) hanno votati per la Marine e co.; qualcosa dovrà pur significare, no? Fra parentesi hanno fermato l'ingresso ma non la crescita perchè fossi io la "leader" punterei proprio, e  mi pare che le avvisaglie vanno proprio in questo senso, proprio 'sull'abbraccio omertoso" fra destra e sinistra rappresentandoli come un tutt'uno quando si tratta di mantenere gli scranni e il potere ma divisi al loro interno, come i nostrani ladri di pisa, quando sitratta di spartirsi la torta; qualche numero? Il Front ha superato i voti del primo turno (da 6 a 6,7) centrando la non modica cifra di ben 358 consiglieri eletti (pressochè triplicati rispetto alle precedenti elezioni) mentre i "socialisti (...)" hanno dati debolissimi segnali di ripresa elettorale e Sarkò.. delude e se:
a) i francesi non si smentiranno, dimostrandosi più italiani di noi;
b) i politici istituzionali non cambieranno rotta e saranno meno "europei".
Inoltre, ormai è chiaro: in Francia, e non solo, destra e sinistra separati non sono maggioranza, anzi.... solo insieme possono sperare di vincere: ha ragione chi dice che si può parlare di "destrasinistra" ossia di un amalgama fra le grandi famiglie politiche al centro dello schieramento politico mentre ai lati, e non certo in funzionaìe minoritaria, si pogno gli "alternativi": sono quindi superati gli schematismi tradizionali del XX secolo o almeno ne sono state messe le basi! Sulla base di queste premesse alle presidenziali la vedo dura, molto dura perchè il Front rischia  di fare cappotto. E' questo il senso di queste elezioni: hanno vinto, perchè si sono stretti un abbraccio fra loro, ma non hanno vinto realmente perchè un secondo dopo già ricominceranno a litigare aprendo intere praterie da arare in termini di voti all'estrema destra. Ma si sa: non stiamo parlando di Mitterrand o di un De Gaulle ossia di personaggi capaci di attrarre voti anche solo per la propria capacità di stare sul palcoscenico no questi sono mezze tacche, impiegati grigi e abbarbicati allo scranno..... per uno così basta una lepen qualsiasi per spaventarli: cosa puntualmente accaduta. Senza l'abbraccio entrambi si sarebbero trovati a dover spiegare alle lobby e all'europa come pensano di uscire dall'imbuto nel quale si son ficcati mentre in realtà il problema è solo rinviato: a meno di strafalcioni, alla grillina, la lepen si trova davanti una strada tutta in discesa verso l'Eliseo che, parafrasando un motto famoso, "val bene una messa".... di requiem "per i social-liberisti".
Una nota a margine
nessuno ha notato la vittoria degli indipendentisti Corsi? Tutti sono a guardare la "victoire" dei "social-liberisti" ma nessuno si è fermato a pensare e a valutare l'altro aspetto importante: i Corsi hanno votato per gli indipendentisti che hanno fatto il pieno di voti; altro segnale per Parigi (e per l'europa) che ormai si ritrova con tantissime gatte da pelare con poco tempo e, legata com'è al carro europeo, spazio di manovra per cercar almeno di recuperare terreno. L'effetto Catalano comincia a sortire delle conseguenze? Può darsi perchè è troppo presto per dirlo ma il seme anche qui ha cominciato a crescere e sarà dura sradicarlo....... di questo passo gli argini costruiti a difesa dello status quo stanno cedendo e prima o poi la piena li tirerà giù con effetti impensabili per gli equilibri interni ed internazionali.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore