venerdì 20 giugno 2008

Anche la Lega cede alla Europa monstre

Anche la Lega si è piegata. Mentre, da buon movimento nordista, fa la faccia feroce con la Campania e i suoi rifiuti addirittura mandando in minoranza il Governo del paese per la Costituzione europea invece per dirla in termini chiari si cal le braghe. E' vero che chi come Calderoli si compiacque che gli irlandesi l'avessero bocciata ma non ha mai detto che avrebbe votato contro è vero però che chiese a gran voce il referendum: e questo blog gli diede ragione; quest'Europa che si va costruendo è un mostro tecnocratico e irrepsonsabile politicamente visto che è in mano ai governi e non ai popoli, com'era invece nelle aspirazioni di Albertini e Spinelli, e non è sentita dai cittadini mentre così com'è piace da morire alle oligarchie che gestiscono il potere, ma ciò non significa che i cittadini non si debbano esprimere liberamente e chi non è d'accordo debba per forza di cose essere demonizzato come accade appunto per i cittadini di quel paese (che fra l'altro è in ottima compagnia con francesi e olandesi) che manca poco siano definiti "cittadini che sbagliano" e messi in qualche blacklist oligarchica. Da noi invece dopo l'infervorata iniziale anche un movimento antieuropeista come la lega ha compiuto una giravolta: è bastato che il Capo del movimento intervenisse per farle cambiare parere dalla sera alla mattina; si temeva forse di rompere l'idillio programmatico con il PdL? Dobbamo forse pensare che i milioni di voti presi da coloro che sono colpiti dalla globalizzazione e che si sono orientati contro al tecnocrazia europea sono stati traditi per future promesse aleatorie? E' chiaro che un movimento come questo fortemente radicato sul territorio dovrà prima o poi speigare il perchè ai suoi elettori ma è lecito pensare però che in realtà questo movimento si sia istituzionalizzato a tal punto da aver perso la sua anima movimentista e antioligarchica e sia diventata "romana" con tutto quello che questo significa. Significa anche che siamo condannati a esser governati in futuro da un grupo di persone che nula hanno a che vedere con il popolo europeo e che, forse, stiamo assistendo ad una italianizzazione del vecchio mondo e di questa iattura non se ne sentiva proprio il bisogno. Pur essendo il sottoscritto europeista non è questa l'idea di Stato che si propugnava e si trovava giusto far sparire il monstre creato: ma se anche chi dovrebeb per mandato si piega, quale speranza noi comuni mortali abbiamo di invertire il cammino?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore