sabato 21 giugno 2008

Stupro come arma di guerra: l'ONU se ne accorge ora

Con la risoluzione 1820 l'ONU si accorge che lo stupro di donne e bambini è una vera e propria arma di guerra con la quale terrorizzare interi popoli e distruggerne identità e dignità. Sia chiaro che non è una cosa di ora in quanto da sempre è successo che insieme al saccheggio veniva anche lo stupro, ma così sistematico e diffuso ma soprattutto così frequente da far pensare che addiritura venisse pianificato è roba molto più recente e che prova ancora una volta di quali bassezze son capaci qualla strana categoria che è comunemente chiamata "essere umano": sia che fosse prole di soffio "divino", sia che (molto più realisticamente) fosse un ramo collaterale dei primati (riuscito anche male) quest'essere si è macchiato delle peggiori nefandezze ma anche dei più grandi slanci di bontà; un'essere ambiguo e violento che con la guerra ha creato uno strumento di dominio e sopraffazione ma che con le conoscenze tecniche e la cultura ha pure dato il via alla sua elevazione al di sopra della melma primordiale da cui proviene. Di orrori e violenze di cui è capace ce ne sono tanti ma lo stupro di massa su donne e bambini è forse quello più odioso perchè fa violenza, non solo fisica, su persone che sono più deboli e che difficilemente potrebbero difendersi adeguatamente ma soprattutto chi ne è oggetto quando ritorna nel gruppo si trova in grandissima difficoltà se non ne viene definitivamente espulso in conseguenza dello stesso stupro: oltre al danno anche la beffa direi....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore