lunedì 7 luglio 2008

Saldi, saldi,saldi .... ma 'dde ché?

E' iniziata la stagione dei saldi e tutti fanno la loro parte: media che ci dicono quanto spenderemo; commercianti che espongono gli sconti (?); giornali e commentatori che ci ricordano ora che il potere d'acquisto è basso ora che ci mettono in allarme (l'ennesimo) sui furbetti del negozio. Ci sono tutti insomma: manca qualcosa, chi? I compratori naturalmente. Tutti vuoti i negozi con una eccezione: le via d'acquisto dei riccastri. E quando sarà passata ci sarà la solita analisi sui perchè e come ma la sostanza non cambia: pochi soldi non si compra. Non ci sono capèri espiatori ma colpevoli molti: i commercianti che con il cambio lira/euro hanno "giocato" un pochetto (10.000 lire=10 euro) badando al guadagno immediato e non al medio e lungo termine; i governo che non hanno vigilato (in altri apesi non c'è stata la stgessa quantità di speculazione); le tariffe pubbliche e private che non sono state risparmiate da aumenti indiscriminati e così via. Se a ciò aggiungiamo la crisi di tipo latinamericana che stiamo vivendo e le coroporazioni cheartatamente impediscono il libero fluire del mercato impedendo la concorrenza reale; la speculazione finanziaria che fomenta aumenti indiscriminati; la completa mancanza di regole sia pur minime, comprendiamo perchè l'italaino medio che lavora paga tre volte di più di qualunque altro cittadino occidentale (americani esclusi che hanno in buona parte la responsabilità delle crisi finanziaria e della speculazione) e perchè si trova nelle condizioni di disagio sociale in cui è oggi. Ma anche nel nostro piccolo se facciamo un giro per mercati, e ipermercati notiamo subito, non possiamo non farlo, la marcata differenza che c'è tra un prima e un dopo perchè quando il salario era difeso si riusciva anche a comprare l'extra ora invece il necessario è un miraggio: ed ecco perchè sempre più spesso si va dai cinesi, i quali ci guadagnao due volte almeno: una perchè vendono a prezzo stracciato; una perchè anche la roba che compriamo per un malcelato patriottismo spesso scopriamo che è prodotta da loro ma che paghiamo il marchio e basta e allora tanto vale......
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore