giovedì 23 ottobre 2008

abbiamo un'altro primato: il paese con maggiori disparità

Secondo un rapporto OSCE, "Growing Unequal" (basato sul coefficiente denominato "Gini" che registra le disparità di reddito), il belpaese è - dopo Polonia, USA, Messico, Turchia, Portogallo - al top delle disparità di reddito all'interno dell'area OSCE. Ve la ricordate la modernizzazione? E la ottimizzazione? E che dire della liberalizzazione? E la privatizzazione dei servizi fino ad allora gestiti, bene o male, dallo Stato nelle sue varie articolazioni? Sull'onda del reaganismo la sinistra (?) e la destra facevano a gara a chi era più liberista e meglio privatizzava senza nemmeno badare a chi andavano le dismissioni (telecom docet). Alla fine del processo, e proprio quando il sistema liberista è entrato in crisi, si vedono i frutti ultimi e più avvelenati, ossia quelli che determinano la rottura dei vincoli sociali e personali e la perdita del solidarismo sociale. Invertire la marcia era allora praticamente impossibile ed ora praticamente inutile proprio perchè il paese è cambiato e chi ha soldi non ne vuole minimamente sapere di cedere ( in tasse e servizi) parte di quanto accumulato, a scapito altrui, in questi anni: anzi è il più acceso difensore dell'autonomia del mercato e ora che c'è la crisi, guarda caso, dell'intervento dello Stato-bancomat che dà soldi senza chiedere nulla in cambio (e nemmeno il controllo su dove vanno a finire i soldi erogati nè tantomeno chiedere le dimissioni e i danni a chi li ha causati), con soldi che sono di tutti: no errato, scusate, sono soldi di chi le paga le tasse non di tutti!! Un'altro metro è quello che i ricchi sono diminuiti in numero ma qualcuno ci crede davvero? Magari ha portato i soldi all'estero e risulta nullatenente o magari è fra quelli che si è scottato le dita con la crisi ma in realtà si è accentuata la disparità e chi era ala limite inferiore ha perso il treno ed è rimasto indietro si può star certi che chi è riccastro tale rimane e anzi aumenta i propri averi e si distanzia dal resto della società divertendosi in villeggiatura e fregandosene di chi ogni giorno lavora per sbarcare il lunario
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore