domenica 19 ottobre 2008

E dopo l'Iraq..... si perde anche l'Afghanistan

Ormai è una rotta: i talebani vincono e anche a manbassa. A parte la mancanza di un governo che si è ridotto solo alla capitale (non per niente si parla del capo di stato come Sindaco di Kabul), le forze degli ex volenterosi ormai riescono solo a controlalre le immediate vicinanza delle zone d'influenza e, come i russi, solo dall'alto riescono a colpire i resistenti afghani massacrando più civili che cosiddetti terroristi inimicandosi ancora di più la popolazione civile e inerme: si è sbagliato tutto come in Iraq anche qui. Si è pensato a proteggere e garantire gli interessi occidentali o per meglio dire: solo gli interessi americani e dei confratelli con particolare riguardo al petrolio irakeno e alle pipeline di gas e petrolio che arrivano all'asia centrale e di cui è vitale il controllo, soprattutto ora che la Cina è una potenza acclarata e riconosciuta e l'orso russo si è risvegliato e reclama quanto levatogli. Il tutto senza fare nulla o quasi per le popolazioni locali: ad esempio le donne afghane continuano tranquillamente a camminare con il burqa, come mai? la ventata di democrazia è già passata? Mah..... quello che è certo è che nella migliore dottrina imperiale laddove gli americani fanno casino tocca ai confratelli passare a ripulire i danni e a prendere cenciate a destra e a manca: si badini bene che "quelle" cenciate sono a suon di attentati e kamikaze, non bruscolini e innocui cortei di protesta..............
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore