martedì 21 ottobre 2008

Generazione alcool......

Parlare della generazione alcool è parlare di noi; dei nostri fallimenti nel costruire un futuro a loro; della nostra cecità nel decidere chi dovrà essere a gestire la cosa pubblica; della nostra incapacità di guardare con maturità ai problemi che pongono le nuove generazioni, i quali sono gli stessi che avevamo in misura differenziata anche noi, e alla esigenza di potersi costruire un proprio carattere e stile di vita. Invece cosa gli abbiamo dato dagli anni 90 in poi? Un scuola a pezzi; nessuno sbocco lavorativo certo; una precarizzazione costante e senza soluzione di continuità; nessun ideale e valore realmente valido, che gli desse una qualche possibilità di avere un background culturale tale da avere gli strumenti per affrontare consapevolmente le sfide che dovranno affrontare. Sono essi preaprati alla vita dura che li attendono? Questa domanda che sento spesso da genitori "ansiosi" è errata: la vera domanda è un'altra ossia gli abbiamo preaprato il terreno e gli abbiamo dato gli strumenti per superare le difficoltà ceh si troveranno di fronte? E, soprattutto, abbiamo creato le condizioni per il ricambio generazionale? Le risposte, se ci facciamo l'esame di coscienza, le conosciamo già e si possono riassumere in una sola frase: non "doveva essere questo il futuro" che dovevamo mettergli davanti, e con questo ci salviamo la coscienza e giriamo pagina tranne nel momento in cui sentiamo in tv l'ennesimo incidente stradale che coinvolge ragazzi oppure l'espandersi esponenziale delle droghe sintetiche e dell'alcool soprattutto nelle fasce che vanno dagli 11 ai 30 anni. E quando "scopriamo" la cosa subito nasce l'emergenza e viene usata pro domo sua dai politici in cerca di un pò di pubblicità (i provvedimenti presi però non intaccano il problema alla radice perchè non si è capito ancora che non basta reprimere ma prevenire) e fiumi di parole vengono spese senza che accade assolutamente nulla nel mondo reale...... fino alla prossima "scoperta". E' triste dirlo ma è così che abbiamo costruito il paese ed è così che lo consegniamo a loro che non sono minimamente preparati nemmeno a cercare di cambiare le cose ma ad accettarli passivamente e/o sfruttare la libertà anarcoide che si è estesa a tutto e dove conta il denaro che permette di aprire tutte le porte ..... comprese quelle che non si dovrebbero mai aprire. Non ci salva il dire che sono viziati e che hanno tutto a disposizione: non è una scusante, anzi è semmai un'aggravante, ma non per loro, per noi che siamo la generazione precedente eche dovrebeb garantirgli un diverso destino. Nulla di tutto ciò? E allora non ci meravigliamo dei guasti che abbiamo contribuito a creare nè ci dobbiamo meravigliare che il consumo di acool e droga è in costante aumento: anzi è già fortuna, con i tempi che corrono, e grasso che cola che ad essere alcolisti e tossici non lo siamo diventati tutti!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore