lunedì 23 febbraio 2009

Testamento biologico: il pd è esattamente come prima......

Il testamento biologico è una materia delicata, lo sappiamo tutti, perchè afferisce (in teoria) all'aspetto del "come" vogliamo andarcene quando non si può più vivere con dignità la propria fine vita (concetto nuovo che non dice nulla ma fa ganzo e ce lo infilo). Il PD, che fa? Come l'aveva lasciato Veltroni, così si è ritrovato: diviso! L'anima integralista la vede a proprio modo e qulla laica idem: nessuna sintesi, per ora. Quale novità poteva portare la "nuova" segreteria? A quanto pare nessuna perchè cerdo che ce la metta tutta a tenere insieme questo coacervo di "personalità" che coltiva le proprie alleanze e orticelli senza preoccuaprsi di fare gioco di squadra (come fa la destra che grazie al "Re" è tenuta insieme dal potere) e da bravi liberali si fanno portatori di bandiere assolutamente diverse (anche se lo stemma, per pura convenienza) è lo stesso. Non si contano i distinguo e gli emendamenti alla legge della maggioranza; non tutti hanno riguardo per le volontà del redattore ed è questo il problema nel nostro paese, anzi la maggior parte lasciano la possibilità di redarlo ma contemporaneamente non gli lasciano spazio accettando di fatto l'impostazione governativa. Come si dice da tempo non c'è laicità nè opposizione nel nostro paese e su un'argomento come questo mai come prima ne abbiamo dimostrazione chiara come il sole. Uno Stato, liberale o democratico che fosse, deve registrare e regolare ma non entrare nei diritti individuali che fanno parte di quell'intima visione singola che deve potersi esplicare: e non fare la furbata di sproloquiare se la cosiddetta nutrizione e idratazione sia o no un trattamento medico, ma semplicemente affermare, registrando il diritto, che un problema come il testamento biologico non va svuotato del suo significato privato.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore