venerdì 20 marzo 2009

Perchè la rete deve restare libera.......

E' una strana società quella occidentale: rinfaccia ai paesi "non" democratici la mancanza dei diritti umani poi, causa legge di mercato (liberista e fallita ma sempre liberista), li comprime al proprio interno dato che c'è accesso ad essi SOLO quando uno se li può permettere; si fa portatrice di valori positivi (?) poi limita al proprio interno la libertà individuale in nome della sicurezza; impone ai paesi terzi di aprire i propri mercati, in nome del mercato, poi alza barriere contro i prodotti degli stessi; i politici occidentali si sciacquano la bocca con parole come libertà e democrazia poi emana leggi liberticide per controllare i propri cittadini. Lo stesso vale per la rete: si predica in un modo si razzola nel senso opposto: pari pari. In nome della emergenza di turno si fanno norme che danno un'enorme potere all'esecutivo in materia di censura (ma non siamo nelle democrazie liberali?) e si stringe, lentamente per carità, il cappio intorno ai blogger (anche ai socialnetwork, alle chat ecc.) con il chiaro tentativo di zittirli e/o normalizzarli. Il rischio per il grado di libertà è altissimo perchè da sempre i governi, democratici o meno, mal sopportano che i propri cittadini si possano esprimere liberamente senza il filtro dei media ufficiali e senza che debbano per forza bersi la verità "ufficiale". Naturalmente non c'è solo l'interesse delle autorità ma anche delle varie caste (politici, giornalisti, ecc.) presenti in una società stratificata come la nostra che mentre è vischiosa verso l'alto tende ad auto perpetuarsi favorendo la mediocrità e non la "libera" iniziativa individuale ritenuta pericolosa se non rispondente a certi canoni. E che dire dei cosiddetti "tecnici (economisti, sociologi, politologi, ecc.)"? Per dira con Murray Edelman: per giustificare, e aumentare la propria autorevolezza, prima evidenziano un problema poi ne procurano la spiegazione ed infine la ricetta; naturalmente la cosiddetta ricetta NON RISOLVERA' il problema ma nel frattempo il tempo corre,la gente dimentica, il problema NON è risolto, la politica è andata avanti, ma la propria posizione di intermediario autorevole è salva.... e via così. Si può andare avanti così?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore