mercoledì 15 luglio 2009

sicurezza: non va tutto bene ma la firmo uguale

Il Capo dello Stato ha firmato la legge sulla, cosiddetta, sicurezza; e fin qui nulla di nuovo sotto il sole; però ... la firma viene accompagnata da una lettera nella quale si afferma che ci sono aspetti di incostituzionalità in merito: “perplessità e preoccupazioni”: ha dunque deciso di non sospendere l’entrata in vigore di norme volte ad assicurare un contrasto alla criminalità organizzata, esprimendo però le sue incertezze constatando norme tra loro eterogenee, non poche delle quali prive dei necessari requisiti di organicità e sistematicità. Napolitano ha notato, si legge nella lettera, “la presenza nel testo di specifiche disposizioni di dubbia coerenza con i principi generali dell'ordinamento e del sistema penale vigente” ; insomma ci sono diverse "cosette" che non vanno ma non se l'è sentita di rimandarla alle Camere e, forse, aprire un fronte polemico con la maggioranza e con il Governo e c'è da capirlo. Però, in punta di Costituzione, non è Egli il Garante della Csotituzione e se ha delle perplessità non deve pensare a lasciare un problema ad altri ma fare presente quello che non va al di là di tutte le considerazioni di opportunità e rimandarla in Parlamento senza preoccuparsi troppo del resto perchè si è lì prorpio per fare questo mica per altro. D'altronde questa legge non innova grandemente senon per le ronde e i clandestini e non se ne sente la necessità proprio perchè non innovano ma ci riportano nel buio delle milizie private medievali.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore