sabato 19 settembre 2009

H1N1: I NUMERI STIMATI, PANICO NON NECESSARIO?

Intanto oggi una donna è morta per complicanze polmonari, e non è certo un buon viatico. Che sia "nuova" questa H1N1, detta suina, non c'è dubbio perchè tutti ci dicono che il nostro organismo non ha memoria immunitaria di essa. Però c'è un però se le stime parlano, nel caso peggiore, di 95.000 morti e 10 milioni di casi e un minimo di preoccupazione c'è dato lo stato del nostro "mitico" S.S.N., vero? Basti pensare alle infezioni contratte in ospedale per farsi venire qualche brivido: soprattutto se si pensa che si viene ricoverati in raprti infettivi dove c'è di tutto e si rischia di beccare qualcosa di peggio rispetto a quello con cui si è entrati nella struttura. La cosa sperabile è che passi presto e che non ci siano troppi danni, vista la psicosi che rischia di espandersi a macchia d'olio e molto potranno fare i media con una corretta informazione che eviti di fare allarmismi. Un'aspetto finora poco considerato è quello della selezione del virus: se diventiamo resistenti al ceppo chi ci dice che non se ne selezioni uno peggiore? Una volta tanto sarebbe meglio che si rinunciase ai profitti e si facesse vera ricerca in materia.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore