domenica 10 luglio 2011

Arrivano, arrivano ......

Non starò a parlare della mazzata, peraltro ritengo che le sentenze vadano rispettate e credo anche che non li vedremo chiedere contributi pubblici perchè si sono improvvisamente impoveriti, ricevuta dll'amato capo con la sentenza di sabato: non me ne frega niente, le sentenze si rispettano, e auspico che la prossima legge ad aziendam venga bloccata perchè state sicuri che la presenteranno alla prossima tornata, sicuro come la morte che la presenteranno. No non ne voglio parlare, mi viene la nausea solo al pensiero delle dichiarazioni fatte subito dopo e del battage mediatico che subito è partito. Registro solo che nella nostra storia si va a ventennii: prima quello democratico bloccato; poi quello craxiano, poi l'amato capo.... e ora quale ventennio ci aspetta?

Voglio parlare invece di quanto sta nascendo a Siena: l'adunata di "se non ora quando (in diretta live streaming)". Quello che si sta creando a Siena, mi piace e per vari motivi che ora vi dirò:

  1. sono al di fuori dei partiti, e chiunque si sia presentata/o a nome di essi E' STATO FISCHIATO;
  2. sono cittadine che, al di là, delle appartenenze e provenienenze hanno compreso che rimanere nei recinti è autodistruttivo; ciò si è visto a tal punto che le donne sono diventate le vittime sacrificali delle cosiddette riforme che in questi anni sono state fatte: a partire dalla rappresentanza parlamentare, passando per la varie riforme del mercato del lavoro (da Treu all'ultima odiosa legge delle dimissioni in bianco in caso di gravidanza che è stata la prima norma ad essere abrogata da questo governo) fino alle quote rosa che ristrutturano, a mio parere, i recinti per farli assomigliare alle riserve indiane!!!
  3. i vari comitati messi su promettono di creare una rete capillare che consentirà agli appartenenti, e non solo, di avere un canale diretto di comunicazione orizzontale bimodale senza filtri: ciò per la democraticità dello stesso E' FONDAMENTALE!!!!
  4. gli oligarchi e i notabili dei vari partiti ne prendano atto perchè il fiume carsico della protesta democratica della società italiana é finalmente riemerso e fa sentire la sua voce alta e forte e, sono sicuro, sarà decisiva nel determinare le scelte della società ufficiale perché senza le donne questo paese é perso.
  5. le donne italiane si sono svegliate e rappresentano la maggioranza dell'elettorato: nonostante ciò i risultati delle lotte femminili degli scorsi decenni le stanno svuotando un pò alla volta: divorzio, aborto, ecc. così come quei diritti civili e personali che sono dati per scontato in tutti i paesi civili da noi sono chimere....
  6. Su esse grava tutto il peso dell'assistenza familistica a detrimento delle grandi potenzialità che hanno e che possono dare alla nostra società vecchia e stanca (dovunque ci sono state rivoluzioni e grandi cambiamenti le donne ne sono stati i motori e per prime, in casi di fallimento, ne hanno pagato lo scotto)!!!
  7. Su esse pesa il risparmio sui costi che il liberismo impone per rendere competitivi i prodotti: vengono pagate meno degli uomini e per prime sono buttate fuori, e ciò è contrario a qualunque visione liberal-democratica.... per tacere del rpecariato che é quasi tutto é al femminile......
  8. Su esse pesa lo stravolgimento dell'immagine: da cittadini a bambole da ammirare e collezionare. Non è giusto e non è accettabile... e soprattutto non é civile né ammissibile perché non corrisponde alla complessità della società italiana che pur depauperata culturalmente mantiene sempre un livello tale che rimane molte spanne al di sopra dei vari nani e ballerine promosse/i ad alti incarichi e che vogliono renderci tutti al loro livello.....
  9. sono, insieme ai vecchi e ai bambini, oggetto di violenza fisica: segnale preoccupante per una società che si vuole occidentale e che non fa che sbandierarne i valori...

..... e ce ne sono tanti altri che non sto a dire. So solo che ora, su ordine della "generalissima" di famiglia (...), si va tutti al mare .... e non a Siena

Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore